Crisi Sulle Terre Infinite: recensione del mega crossover DC

La storia che ha cambiato per sempre l'universo DC Comics

Damiano Vitale 17 Ago 2020

Nella storia dei fumetti, arriva sempre un tempo in cui la storia di tutti gli eroi deve essere riscritta da 0 o essere reinventata completamente: Lo ha fatto la Marvel con il Crossover Annihilation che pose fine all’universo Ultimate e lo ha fatto la DC Comics 35 anni fa con Crisi Sulle Terre Infinite

All’inizio non c’era che un solo, nero infinito, così freddo e buio, per tanto tempo, che anche la luce che vi bruciava era impercettibile. Ma la luce crebbe. L’infinito tremò e l’oscurità finalmente… gridò di dolore e di sollievo. In quell’istante nacque un multiverso. Un multiverso di mondi che vibravano e si moltiplicavano… ciò che doveva essere unico, divenne molteplice.

Questa è la premessa che apre il Maxi Volume di Crisi, un evento che ha cambiato per davvero l’intero universo

  • Autori: Marv Wolfman, George Pérez
  • Pagine: 368
  • Formato: 17X26
  • Contiene: Crisis on Infinite Earths #1/12
  • Rilegatura: Cartonato
  • Interni: Colori

Il maxi evento che ha preso il nome di Crisi Sulle Terre Infinite, è un progetto nato dall’idea di Marv Wolfman il quale cercava di spiegare ai Fan cos’era e come funzionava l’idea del Multiverso DC dopo che proprio un fan ne aveva chiesto il chiarimento in una lettera alla testata di Green Lantern.
Questa richiesta spinse poi l’autore ad immaginare e creare una storia in cui tutti i Super Eroi e i Super Cattivi della DC Comics sarebbero stati riuniti in un unica terra.

Tutti i Fan della DC Comics e tutti i Fan dell’Arrowverse saranno interessati a leggere la storia che ha portato alla rivoluzione del multiverso e ha ispirato il crossover televisivo da cui però prende le dovute distanze

ALLERTA SPOILER

La Crisi Sulle Terre Infinite ha Inizio

Mentre osserviamo lo tavole con una voce fuori campo che racconta l’inizio della Crisi, l’azione si sposta su Terra 3 dove Alexander Luthor e la moglie cercano in tutti i modi di salvare il figlio Alexander Luthor Jr dall’onda di Anti-Materia che sta estinguendo tutti i mondi, mandandolo da qualche parte fuori da Terra 3 con la speranza di salvarlo.

Tale speranza non è vana poiché il Bambino viene trovato da Monitor che seguirà la sua crescita e ne studierà i poteri per farne una colonna portante del Team che si spera scongiurerà la Crisi.

Mentre vediamo una carrellata di immagini di Eroi impegnati a gestire i loro rivali e il cambiamento delle loro relative terre, facciamo la conoscenza di Lyla Michaels che nel ruolo di Harbinger (e sotto ordine di Monitor) parte con l’obbiettivo di raccogliere i campioni che serviranno per completare la parte iniziale del piano.

Dopo il tentativo di proteggere le torri che avrebbero impedito la cancellazione di Terra-1 e Terra-2 Monitor viene ucciso da Harbinger: Tutto sembra essere perduto e la Crisi sembra aver avuto la meglio, ma il Monitor con un ultimo sforzo prima di morire lancia le due terre in un Limbo al di fuori della scia di Anti-materia salvandole momentaneamente. La storia continuerà tra colpi di scena interessanti e scontri che tengono incollati il lettore sul volume, fino alla disfatta finale dell’Anti-Monitor per mano del Super-Man di Terra 2 e Super Boy

Fumetto o Arrowverse? Le Due Crisi

Chiunque sia interessato all’acquisto di questo gioiello della storia DC ( e ringraziamo Panini Comics per l’invio del volume) sarà poi interessato a vedere il relativo Crossover dell’Arrowverse: Le differenze tra la serie a fumetti e la serie televisiva sono parecchie a partire dai protagonisti e dagli eroi che si sacrificheranno. Mentre nel crossover televisivo abbiamo troppi personaggi buttati nella mischia senza battere ciglio, nel fumetto ogni singolo personaggio ha il suo ruolo. Compresi i Villain come Darkseid o Psico Pirata per citarne uno. Ogni sacrificio ha il suo scopo per aprire poi ad altre storie e nuovi personaggi, quello più grande per i lettori rimarrà sempre quello di Flash, morto per salvare la sua terra e spinto quasi all’omicidio pur di riuscirci

I disegni di Marv Wolfman

I disegni di Crisi Sulle Terre Infinite, ad opera di Wolfman, sono disegni vecchi di ben 35 anni ormai, quindi non bisogna aspettarsi i disegni recenti, ma nonostante l’età e il design datato la storia e così coinvolgente da far dimenticare tutto: in certe tavole i disegni sono così ben fatti e rappresentati che sembra di guardare un fumetto dell’ultimo decennio.

Una vera gioia per gli occhi, e una perla rara per tutti gli appassionati.
Gli scontri sono rappresentati nei minimi particolari, per non parlare delle scene in cui i mondi si fondono o vengono oscurati completamente dalle onde di antimateria.

Un’altra nota di merito è l’inclusione nelle pagine finali dei bozzetti relativi ai personaggi del Monitor e di Harbinger, una cosa diversa dalle classiche copertine alternative.

Crisi Sulle Terre Infinite è disponibile da subito sul sito di Panini Comics ed è un occasione da non perdere, visto che al prezzo di €32,30 è possibile portarsi a casa una delle saghe complete che più hanno segnato la storia della DC Comics

CONCLUSIONI: Crisi Sulle Terre Infinite è un volume a cui è difficile trovare dei difetti: Tutto combacia alla perfezione partendo dalla storia fino alla caratterizzazione di Eroi e Super Cattivi. Nonostante abbia una certa età, questa storia sa ancora farsi valere e merita di essere conosciuta da ogni appassionato di fumetti di Super-Eroi del mondo

VOTO FINALE: 9,5

SCHEDA FUMETTO

  • DATA RILASCIO: 25/06/2020
  • SOGGETTO: Marv Wolfman, George Pérez
  • SCENEGGIATURA: Marv Wolfman, George Pérez
  • DISEGNI: Marv Wolfman, George Pérez
  • COLORI: si
  • CASA EDITRICE: Panini Comics
ULTIME NEWS






Tag:,