DOOM Eternal The Ancient Gods Part One – Recensione

Il Doom Slayer prosegue la sua avventura grazie a The Ancient Gods, la prima delle due espansioni dedicate a DOOM Eternal.

Giovanni Pirrone 26 Ott 2020

L’AVVENTURA DEL DOOM SLAYER CONTINUA

Per la prima volta nella storia del franchise di DOOM, arriva sui mercati la prima parte di una corposa espansione che va ad arricchire i contenuti del validissimo DOOM Eternal (qui trovate la recensione).

Con The Ancient Gods Part One l’intento degli sviluppatori è chiaro: mettere i giocatori di fronte ad una sfida superiore a quella affrontata nella campagna principale, infarcendo il dlc di scontri al cardiopalma.

Narrativamente parlando la storia è in piena continuità con la trama del gioco base, e ruota intorno al fatto che dovremo ripristinare l’equilibrio fra i mondi come richiesto dal misterioso Serafino e dal Padre, colui che tutto ha creato in questo universo.

Nonostante la trama non sia l’epicentro dell’esperienza videoludica di DOOM, quella di The Ancient Gods fa comunque il suo sporco lavoro e non perde occasione di regalarci un paio di colpi di scena ben piazzati.

La direzione artistica si riconferma di altissima qualità.

PAROLA D’ORDINE: DIFFICOLTÀ

Il perno intorno al quale ruota la saga di Doom sono senza dubbio i combattimenti, e questo dlc non è da meno, andando a concentrarsi ancora di più su quelli e riducendo al minimo le sezioni platform, che nella campagna base erano più diffuse.

Il giocatore si ritroverà quindi ad affrontare una sfida di alto livello che metterà alla prova anche i più navigati, con arene pullulanti di nemici e trappole ambientali che in alcune occasioni ci hanno fatto dubitare del fatto che sia tutto perfettamente bilanciato.

A livello di novità non troveremo nuove armi per il Doom Slayer (che si porterà dietro tutto l’equipaggiamento sbloccato nell’avventura principale), mentre a metterci i bastoni fra le ruote troveremo un paio di nuovi nemici che non perderanno occasione di rivelarsi delle vere spine nel fianco per come sono progettati: evitate di lanciare il joypad nel muro!

Preparatevi ad incontri di un certo spessore.

UNA CARNEFICINA VISIVAMENTE APPAGANTE

The Ancient Gods è ovviamente mosso dallo stesso motore grafico del gioco base, l‘id Tech 7, che si riconferma capace di appagare l’occhio in modo eccelso, il tutto contornato da una colonna sonora di prim’ordine che enfatizza al massimo gli scontri e da una direzione artistica capace di donare panorami mozzafiato e scorci suggestivi.

Per quanto concerne la longevità, saranno necessarie dalle 4 alle 6 ore di gioco per portare a termine questa prima espansione, dove la difficoltà scelta e le abilità del giocatore saranno fondamentali per determinare quanto tempo occorrerà.

L’espansione viene venduta a 19,99€ rendendo il rapporto qualità/prezzo tutto sommato buono ma non eccelso.

CONCLUSIONI: The Ancient Gods Part One apre le danze del Season Pass in modo ottimo portando nuovi contenuti pregni di qualità ed una sfida capace di appagare tutti i fan della saga, con la speranza che il secondo dlc mantenga questo standard qualitativo.

VOTO FINALE: 8

  • Combattimenti sempre divertenti ed appaganti
  • Grande sfida che farà felice gli hardcore gamer
  • Buona longevità
  • Difficoltà non sempre perfettamente bilanciata
SCHEDA GIOCO

  • DATA RILASCIO: 20 ottobre 2020
  • GENERE: FPS
  • SVILUPPATORE: id Software
  • PUBLISHER: Bethesda Softworks
  • PIATTAFORME: PS4, PC, Stadia, Xbox One
ULTIME NEWS






Tag:, , ,

Lascia un commento