DRAGON QUEST BUILDER – Recensione

VIDEOGAMES

DRAGON QUEST BUILDER: SALVA IL MONDO DAL DRAGON LORD O LEGGENDARIO COSTRUTTORE!

Dragon Quest Builder è un titolo veramente ottimo per PS4, la saga che ha appassionato milioni di video giocatori, è tornata con una veste nuova e sgargiante! Questo capitolo infatti ci porta su un altro piano rispetto agli altri, non avremo eroi da far scontrare contro mostri epici o un avventura stile RPG da portare avanti…in questo titolo avremo un mondo da costruire e plasmare! Eh sì il mondo è nelle nostre mani, potremo sfasciare e rimodellare qualsiasi cosa, insomma tipo Survival Game alla Minecraft. Dragon Quest Builder supera in maniera sopraffina l’esperienza di Minecraft, portando un comparto grafico ricco e colorato, inserendo soprattutto una storia e di conseguenza degli obbiettivi da raggiungere. Ci troviamo quindi in un mondo pieno di segreti da scoprire e di oggetti da craftare con quei colori, quelle musiche e quelle ambientazioni che han sempre fatto sognare gli amanti della saga di Dragon Quest.

UN MONDO INCANTATO, UNA FAVOLA SENZA TEMPO, INSOMMA UN’AVVENTURA BELLISSIMA!! 

Partiamo dalla trama. Ci siamo risvegliati come messi di una Dea che vuole riportare la luce nel mondo. Questa luce è scomparsa ormai da tempo a causa del Dragon Lord che ha soggiogato con l’oscurità tutto il pianeta e soprattutto gli esseri umani hanno perso la capacità di creare. Nessuno, nelle terre che affronteremo nei vari capitoli, si ricorderà che una delle capacità grandiose degli esseri umani è sempre stata la possibilità di costruire cose: case, mura, stanze e oggetti. Tutti tranne noi che saremo il leggendario costruttore a cui tutti si rivolgeranno per chiedere di ricostruire le loro città. Sembra una trama da bambini, non troppo complessa e lineare, ma è proprio questo lo stile di Dragon Quest Builder, come costruisci tutto ti crei anche la storia, in base ai segreti che sblocchi, a quanto esplori la mappa e quanti documenti sparsi in giro ti fermi a leggere. Questo rende l’esperienza di gioco multiforme, ovvero ogni giocatore può affrontarla come meglio crede e viversela in totale libertà. Ci aspettano Draghi da battere, Troll grossi come le montagne che ci vorranno schiacciare, bauli misteriosi da raggiungere con l’ingegno, costruzioni abbandonate da esplorare, lucchetti chiusi di cui bisogna cercare le chiavi e tanti altri misteri e segreti che compongono solo la parte di Side Quest opzionali. Preparatevi a creare tanti banchi da lavoro diversi per fare tantissimi item diversi, equipaggiamenti, oggetti, magie portatili, cibo e cure che richiederanno una meticolosa ricerca di ingredienti all over the world.

dragon quest builders screen gameplay

Analizziamo la parte centrale di Dragon Quest Builder: il crafting. Ebbene non si crafta nulla al volo o per strada, ma ogni item necessità del suo banco da lavoro. Dal banco del falegname a quello del saldatore, avremo la possibilità di costruire qualsiasi cosa, il problema che ci crucerà più di tutti sarà il materiale necessario. Bisognerà farmare tantissimo materiale grezzo poiché gli oggetti da fare sono molti e richiedono tanto materiale, quindi dovremo esplorare gli anfratti di ogni isola per poter raccogliere tutto il necessario. Per recuperare il necessario a volte dovremo anche sconfiggere i mostri sparsi sulla mappa, non sempre sarà facile ma tutto questo rende molto divertente e dinamico il gameplay. Nota molto positiva è anche la Cassa Gigantesca, magico contenitore con una quantità incredibile di spazio, ma la cosa migliore è che nel momento in cui lo avremo craftato, anche se il nostro inventario sarà pieno, gli item andranno automaticamente nella Cassa Gigantesca e da essa li potremo richiamare in qualsiasi momento e luogo. Comodo no? Armatevi comunque di tanta pazienza, poiché a volte bisognerà fare giri lunghissimi per arrivare ai materiali che ci servono, quindi consiglio caldamente alla first run fuori dalla base di raccogliere tutto ciò che riuscite in previsione di futuri crafting.

UN GIOCO IMPEGNATIVO PER QUANTO RIGUARDA IL GATHERING DEI MATERIALI, MA COMPENSATO DA UN’AMBIENTAZIONE SPENSIERATA E LEGGIADRA! 

Oltre a preoccuparci di tutto ciò sopra elencato, in Dragon Quest Builder sarà importante anche mangiare. Come ci si procura il cibo? Semplice! (ma non troppo). Si ottiene cibo da qualche pianta o raccogliendo frutti di alcuni alberi, altro cibo potrà essere preso da qualche mostro, per lo più andrà cotto in un girarrosto. Imparando a costruire le stanze e i banchi da lavoro, potremmo passare al Barbecue che ci permetterà ricette superiori che ci sazieranno di più, ma che richiederanno molti più materiali. Pescare sarà un’ottima fonte di cibo e di item, anche un piccolo orticello ci potrà aiutare parecchio nel raccimolare scorte alimentari, non lasciate nulla al caso perché se l’indicatore scende a zero e non avrete cibo morirete lentamente di fame.

dragon quest builders screen gameplay

Non vi basta la storia principale? Potrete allora rigiocare i vari capitoli cercando di fare tutte le sfide proposte, oppure esplorare più a fondo le aree di gioco più nascoste per scoprirne i segreti. Ma non vi basta ancora? Allora aprite il capitolo extra, che vi permetterà di giocare senza storia, in tutta libertà e far vedere Online la tua meravigliosa città a tutto il mondo. Come vedete le possibilità sono tantissime e la rigiocabilità è estremamente alta. Alcune pecche sono comunque da far notare, una su tutte la costrizione delle stanze. Per ottenere punti città, bisognerà costruire determinate stanze su dei progetti che si otterranno nel gioco, il problema è che questi progetti non saranno modificabili, infatti anche se cambieremo solamente il materiale dei muri non ci verranno assegnati i punti. Altra pecca è la distanza che ci separa spesso da determinati materiali da raccogliere, ci troveremo spesso a ripercorrere 5/6 volte la stessa strada nella stessa direzione per raccogliere cose diverse, per missioni diverse. Per quanto riguarda la grafica è perfetta, non mostra drop di frame e non perde quel tocco magico che ha sempre caratterizzato Dragon Quest. La musica è magica e ti proietta da subito nell’ambientazione, purtroppo la track alla lunga stanca poiché la ripetitività sonora è abbastanza evidente.

dragon quest builders screen gameplay

Dragon Quest Builder, porta ad un livello superiore i giochi basati sul crafting, tenendo elementi che hanno fatto la storia di questo genere, ad esempio i cubi alla minecraft, ma inserendo tutto in una narrazione solida, con una storia che ha un inizio e una fine e soprattutto degli obbiettivi nel mezzo. Alcune pecche non inficiano l’esperienza di gioco che resta godibile e soprattutto longeva, cosa molto rara al giorno d’oggi nei videogiochi, se poi siete dei platinatori seriali le ore di gioco si moltiplicheranno ancora. Dragon Quest Builder è un must per tutti gli appassionati di crafting e di rpg e per tutti quelli che hanno sempre sognato di giocare a Minecraft ma con degli obbiettivi da raggiungere, la day one edition contiene anche elementi speciali molto carini e che abbelliscono il tutto. Che aspettate gaters lanciatevi contro il Dragon Lord per riportare la luce nel mondo, ma soprattutto nel farlo costruite il luogo più bello che riuscite ad immaginare!

SCHEDA GIOCO


  • RILASCIATO: 14 ottobre 2016
  • GENERE: Action – Rpg – Sandbox
  • SVILUPPATORE: Square Enix Business Division 5
  • PUBLISHER: Square Enix
pagina Nerdgate il portale nerd

GALLERIA FOTOGRAFICA

TOP 10 VIDEOGAMES

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Dragon Quest Builder è un magico viaggio in una favola, fatta di castelli, draghi e una terra da salvare. La cosa bella è che la favola potrete costruirla e plasmarla voi con le vostre mani…o meglio i vostri cubi! UN SOGNO!!

Good

  • Ambientazione magica
  • Esperienza di crafting resa in maniera ottima

Bad

  • Musica ripetitiva
  • Limitazione sui progetti edificio
7.4

Buono

Si narra che sopravviva solo grazie a costanti endovene di videogiochi, online, offline, PC, console, l’importante che dia la giusta dose di Nerdina alla giornata. Dopo aver scoperto manga e anima non c’è stato più nulla da fare, la dipendenza da Nerdina è andata fuori controllo. Ora scarica i forti accumuli di Nerdina scrivendo articoli, conscio che non basterà per disintossicarsi.
Average User Rating
7.6
1 vote
Rate
Submit
Your Rating
0

Lost Password

Sign Up