Film per tutti: film con giocattoli

FILM PER TUTTI : FILM CON GIOCATTOLI

La saga di Toy Story

toystory

Il film sui giocattoli per eccellenza è probabilmente il celebre Toy Story della Disney Pixar. Uscito nelle sale cinematografiche italiane nel marzo 1996, ci ha convinti una volta per tutte che anche i giocattoli hanno emozioni e sentimenti.

Il cowboy giocattolo Woody soffre di gelosia nei confronti di Buzz Lightyear, un pupazzo tecnologico e super accessoriato raffigurante un astronauta. Buzz, dal canto suo, è convinto di non essere un giocattolo, bensì un vero “space ranger” in missione.

Durante la storia, però, i due diventeranno ottimi amici, dimostrando agli spettatori che non sono le lucine e gli accessori hi-tech che contano, bensì ciò che si porta nel cuore.

Per quanto riguarda i doppiatori italiani, chi potrebbe mai dimenticare la voce del compianto Fabrizio Frizzi nei panni di Woody? La voce di Buzz Lightyear, invece, è quella di Massimo Dapporto, il commissario Marcello Fontana di Distretto di Polizia 7. 

 

I sequel: Toy Story 2, 3 e 4

 

Toy Story 2 – Woody e Buzz alla riscossa è uscito nel 1999. Woody viene rubato da un collezionista e scopre di essere un giocattolo molto famoso: era il protagonista di una nota serie televisiva degli anni ‘50.

Al magazzino del collezionista di giochi incontra gli altri personaggi della sua serie TV, Jessie e Bullseye, che lo convincono a non tornare più a casa con i suoi amici, ma di accettare di essere venduto ad un prestigioso museo. Alla fine, verrà salvato e riportato a casa da Buzz Lightyear.

In Toy Story 3La grande fuga i protagonisti, disperati per l’abbandono da parte di Andy, ne combinano di tutti i colori, arrivando addirittura a scommettere batterie alla roulette, così la storia si converte in uno dei film più iconografici sul mondo del gioco e del casinò. Le loro avventure li portano ad affrontare Lotso, un orsacchiotto malvagio, e la sua gang.

Toy Story 4, arrivato al cinema il 26 giugno, racconta la storia di un nuovo giocattolo del gruppo di Woody, Forky, realizzato con una forchetta di plastica. Forky, convinto di essere spazzatura anziché un vero giocattolo come gli altri, si caccia nei guai, e tocca al cowboy salvarlo, ovviamente con l’aiuto di Buzz, Jessie, Mr. Potato, Bo Peep e gli altri.

La bambola assassina, il miglior horror legato al mondo dei giochi

bambola-assassina
Quando si parla di film horror a tema giocattoli, come si fa a non menzionare La bambola assassina, il capolavoro di Tom Holland del 1988?

Un famoso killer di Chicago, Charles Lee Ray, in punto di morte pratica un rito voodoo per trasferire la sua anima all’interno di un bambolotto di marca “Tipo Bello”, Chucky. Da quel momento in poi, il bambolotto si rende colpevole di diversi omicidi misteriosi, ma nessuno riesce a scoprire chi sia veramente il killer: i testimoni che hanno visto Chucky in azione vengono creduti pazzi.

Alla fine il detective Norris, incaricato delle indagini sul killer misterioso, viene aggredito da Chucky: riuscirà ad incastrare la bambola con l’aiuto di un maestro voodoo?

I sequel ed i remake

 

Ma i delitti di Chucky non finiscono qui: nel corso degli anni, il successo de La bambola assassina ha ispirato sequel, remake e persino una serie TV, la cui uscita è prevista per il 2020. Ecco quali sono:

  • La bambola assassina 2, 1990: Chucky ritorna in vita dopo essere stato ricostruito dalla fabbrica di “Tipo Bello”. 
  • La bambola assassina 3, 1991: L’azienda che produce i “Tipo Bello” decide di lanciare una nuova serie di bambolotti sul mercato, così Chucky torna in vita un’ennesima volta, causando ulteriori morti.
  • La sposa di Chucky, 1998: La fidanzata del killer la cui anima risiede nel bambolotto Chucky viene trasformata a sua volta in una bambola assassina.
  • Il figlio di Chucky, 2004: Chucky e la sua fidanzata sono ormai diventati star di Hollywood, quando scoprono di avere un figlio, Glen.
  • La maledizione di Chucky, 2004: Chucky viene spedito per posta alla famiglia di una giovane paraplegica, seminando il terrore…
  • Il culto di Chucky, 2017: Il bambolotto killer miete vittime all’interno di un ospedale psichiatrico che utilizza i “Tipo Bello” come strumenti terapeutici.
  • La bambola assassina, 2019: Si tratta di un remake del film originale, diretto da Lars Klevberg.
  • La serie TV: il suo titolo provvisorio è Chucky, ed è ancora in lavorazione. Secondo quanto dichiarato da Don Mancini, coinvolgerà nuovi personaggi in una storia da horror classico.

Eccoci giunti alla fine di questa nuova puntata di “Film per tutti”, spero che la selezione di oggi vi sia piaciuta, vi invito a lasciare sotto nei commenti le vostre personali riflessioni, voi cosa avreste inserito o tolto? Se questa puntata vi è piaciuta, vi ricordiamo inoltre di visitare la sezione del sito “Film per tutti“, in cui troverete tutti gli altri nostri articoli dedicati al cinema!

Amante di cinema sin dalla più tenera età, è cresciuto guardando ogni tipologia di film. I suoi generi preferiti sono horror, fantastico e fantascienza. Le pellicole che lo hanno segnato nel profondo sono Essi vivono, la Cosa, Aliens, Psycho, I guerrieri della notte. Appassionato di grafica e arti visive, colleziona manifesti a tema cinematografico.

Leave a Reply

Lost Password