GHOST IN THE SHELL FIRST ASSAULT

Manuel Enrico 2 Feb 2016

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

GHOST IN THE SHELL FIRST ASSAULTDALL’ANIME AI NOSTRI MONITOR!

[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” border_width=”4″ accent_color=”#dd3333″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”2/3″][vc_column_text]

Pur non essendo io un amante di manga e anime in generale, Ghost in the Shell mi ha sempre affascinato ed appassionato; non ho mai letto il manga di Masamune Shirow, ma una delle prime videocassette che comprai da ragazzo era quella della versione anime, realizzata da Mamoru Oshii. Per un appassionato come me di fantascienza, trovare in un anime un mix di atmosfere alla Blade Runner, cyborg e tecnologie avveniristiche che si snoda su una trama da spy-story fu una rivelazione; alcune scene del film erano semplicemente stupende, e la colonna sonora è ancora oggi carica di un pathos senza eguali.

Qualche giorno fa girovagando su Steam vedo che nei consigli giornalieri passa un’immagine di Ghost in the shell, ed incuriosito vado ad indagare; aperta la pagina relativa, scopro che è uscito da poco tempo un FPS multiplayer ispirato ad una delle serie parallele del brand, Stand Alone Complex.

Potevo resistere secondo voi?[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

UNO DEI MANGA SCI-FI, DIVENUTO FAMOSO CON UNO SPETTACOLARE ANIME, APPRODA SUI NOSTRI MONITOR CON UN FPS ON-LINE DIVERTENTE E COINVOLGENTE!

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

Giusto il tempo di installare il client di questo Ghost in the shell First Assault e mi sono lanciato nel modo futuro di Shirow.

L’ambientazione del gioco rispecchio appieno il lore del titolo a cui si ispira; gli operativi che rappresentano i nostri alter ego digitali prendono nomi e fattezze dai personaggi dell’anime, mutuando dalla loro controparte animata anche le caratteristiche tipiche di una classe. Prendendo ad esempio Batou, avremo a disposizione un braccio cyborg in grado di lanciare missili, mentre con Motoko potremmo diventare invisibili per breve tempo; ogni operativo (il gioco offre otto scelte) ha la sua azione speciale, offrendo quindi un’esperienza varia al giocatore. Non tutti i personaggi sono giocabili alla prima partita: avanzando nei livelli, verrà offerta una licenza, l’unico metodo per aumentare la nostra squadra. Fate molta attenzione a come selezionate i membri del vostro team, perchè queste licenze sono rare, a meno che non vogliate spendere degli euro nello store in game per acquistare nuove leve per il vostro esercito.

Oltre all’aspetto fisico e alla skill, abbiamo un altro modo di personalizzare i nostri agenti: gli slot potenziamenti. Trattandosi di un gioco in cui i protagonisti sono dei cyborg, il giocatore potrà inserire in appositi alloggiamenti degli innesti cibernetici che aumentano gli attributi del nostro operativo (forza, ricarica rapida per le armi, e simili), utili in combattimento ma che hanno una durata limitata.

[/vc_column_text][vc_single_image image=”14245″ img_size=”full” alignment=”center”][vc_column_text]

Prima di calarci negli scontri di Ghost in the shell First Assault manca solo un ultimo, piccolo dettaglio: l’equipaggiamento!

I nostri operativi potranno portare in battaglia tre equip, composto ognuno da un’arma principale (SMG, fucile d’assalto, fucile da cecchino, fucile a pompa), una secondaria (la classica pistola), il coltello per le uccisioni ravvicinate e fino a due granate; prima di ogni match ci verrà chiesto quale di questi tre allestimenti porteremo con noi in battaglia, scelta che verrà fatta ad ogni respawn in caso venissimo uccisi. La scelta dell’equipaggiamento è molto importante, visto che più useremo un’arma più diventeremo efficaci con essa, il che si traduce nello sblocco di miglioramenti per la stessa: si parla di mirini, puntatori laser, silenziatori ed altri piccoli gingilli che rendono la nostra fidata arma sempre più letale. Lo sblocco non comporta disponibilità immediata, visto che tutto in questo Ghost in the shell First Assault deve essere acquistato tramite i crediti (ottenibili con buone prestazioni in battaglia); non si tratta di cifre impossibili, ma la nostra economia deve far fronte a varie scelte, visto che i crediti possono essere impiegati anche per comprare delle armi disponibili nel marketplace e non reperibili in altro modo.

Tutte queste scelte vengono effettuate con l’aiuto di una grafica semplice ma che ricalca appieno l’atmosfera di Ghost in the shell; va premiata la volontà dei programmatori di aver tradotto in italiano quasi tutti i testi dell’interfaccia (solo le feature sul feedback sono rimaste in inglese), rendendo facile anche a chi non mastica l’inglese l’utilizzo del gioco.

[/vc_column_text][vc_single_image image=”14246″ img_size=”full” alignment=”center”][vc_column_text]

Una volta preparato il nostro agente per la battaglia, non ci resta che scendere in guerra e dispensare pace eterna (solo dopo il tutorial che è particolarmente bene fatto, oltre che obbligatorio).

Le modalità di gioco sono le classiche di ogni FPS multiplayer, dal team deathmatch al cattura la bandiera; la forza di Ghost in the shell First Assault è però il gioco di squadra, veramente ben gestito dal team di Neople. La collaborazione tra compagni di squadra non si basa solo sull’uso di classi assortite, ma una volta che la nostra abilità speciale sarà sufficientemente “carica” (si parla di livello due) una volta attivata potrà essere estesa anche ai compagni a noi vicini; questo approccio tattico è davvero interessante, visto che apre scenari nuovi e soprattutto consente al player di conoscere anche altre abilità, fattore che torna utile nella scelta dei successivi operativi da sbloccare.

La dinamica del combattimento rimane invece quella classica di un Fps, con il nostro personaggio che si aggira per le mappe in cerca di nemici da abbattere; i comandi sono quelli soliti, e l’interazione giocatore-ambiente non presenta particolari novità, anche se coperture e angoli di edifici svolgono il lavoro senza fastidiosi bug. Una cosa un po’ scomoda nelle prime partite è la gestione dello zoom; se attivato col tasto destro del mouse non viene attivato per la durata del tempo di pressione del tasto, ma rimane attivato fino ad una successiva pressione. È un piccolo dettaglio, ma i primi scontri mi hanno colto un po’ impreparato su questo aspetto, ma con una serie di battaglie anche questo scoglio è stato facilmente superato!

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

GAMEPLAY COINVOLGENTE, RISPETTO PER IL BRAND E GRAFICA BEN REALIZZATA, GHOST IN THE SHELL FIRST ASSAULT SI PRESENTA DECISAMENTE BENE!

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

A rendere Ghost in the shell First Assault un gioco interessante interviene anche una grafica non da poco, mossa da un motore grafico agile e performante. Le texture dei nostri personaggi e dell’ambiente, le esplosioni e gli effetti speciali sono resi benissimo; i nostri operativi sono scattanti, dotati di animazioni spettacolari, aiutando il giocatore ad immedesimarsi nel mondo di gioco.

Il comparto audio regge il confronto con produzioni più blasonate, offrendo una vasta gamma di suoni e voci che rendono l’azione di gioco concitata ed elettrizzante; tutto in Ghost in the shell First Assault è mirato a rendere l’esperienza di gioco coinvolgente e adrenalinica, cercando di spingere i giocatori a organizzare strategie di squadra sempre nuove e produttive.

Piccola critica, la disponibilità di pachetti DLC, che offrono, anche se a prezzi contenuti, dei contenuti immediati agli acquirenti; si tratta principalmente di skin, ma nei DLC di fascia medio-alta vengono aggiunte anche le licenze per gli operativi ed alcune armi decisamente potenti. Inutile lamentarsi o farsi nel nervoso, DLC e contenuti extra a pagamento in genere sono ormai onnipresenti!

[/vc_column_text][vc_single_image image=”14247″ img_size=”full” alignment=”center”][vc_column_text]

Ghost in the shell First Assault non è gratuito, ma la spesa di poco meno di cinque euro non deve essere vista come un deterrente all’acquisto; dato ciò che offre, il numero incredibilmente attivo di player e serve sempre pieni (anche se con qualche picco di lag ancora da sistemare). Il prodotto di Neople non è rivolto solo agli estimatori del mondo di Ghost in the shell (che comunque si troveranno decisamente a casa), ma anche a tutti coloro che stiano cercando un FPS multiplayer ricco di contenuti e con un’anima spiccatamente sci-fi.

[/vc_column_text][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/6″][vc_icon icon_fontawesome=”fa fa-comments-o” color=”custom” size=”xl” align=”right” custom_color=”#dd3333″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”2/3″ css=”.vc_custom_1442608400482{margin: 30px !important;border-width: 30px !important;padding: 30px !important;background-color: #777777 !important;}”][vc_custom_heading text=”Ghost in the shell Fisrt Assault è un FPS on-line che porta il giocatore nell’ambientazione creata da Shirow, rispettandone appieno i canoni. Una grafica all’altezza, varietà di contenuti e server popolati rendono la spesa minima richiesta per giocare un obolo più che giustificato! SUGGESTIVO
” font_container=”tag:p|font_size:18|text_align:justify|color:%23ffffff” google_fonts=”font_family:Roboto%3A100%2C100italic%2C300%2C300italic%2Cregular%2Citalic%2C500%2C500italic%2C700%2C700italic%2C900%2C900italic|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_custom_heading text=”SCHEDA GIOCO” font_container=”tag:p|font_size:18|text_align:center|color:%23dd3333″ google_fonts=”font_family:Roboto%20Condensed%3A300%2C300italic%2Cregular%2Citalic%2C700%2C700italic|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal” css=”.vc_custom_1442605752114{padding-top: 0px !important;padding-right: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;padding-left: 0px !important;}”][vc_column_text]


  • RILASCIATO: 14.12.2015
  • GENERE: FPS Online
  • SVILUPPATORE: Neople
  • PUBLISHER: Nexon

[/vc_column_text][vc_single_image image=”7737″ img_size=”full” alignment=”center” onclick=”custom_link” link=”https://www.facebook.com/Nerdgate?ref=hl”][vc_custom_heading text=”GALLERIA IMMAGINI GIOCO” font_container=”tag:p|font_size:18|text_align:center|color:%23dd3333″ google_fonts=”font_family:Roboto%20Condensed%3A300%2C300italic%2Cregular%2Citalic%2C700%2C700italic|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal” css=”.vc_custom_1442606683268{padding-top: 0px !important;padding-right: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;padding-left: 0px !important;}”][vc_row_inner][vc_column_inner][vc_gallery type=”image_grid” images=”14248,14249,14250,14251,14252,14253″ css=”.vc_custom_1454356114331{margin-left: 15px !important;}”][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_custom_heading text=”TOP 10 VIDEOGAMES” font_container=”tag:p|font_size:18|text_align:center|color:%23dd3333″ google_fonts=”font_family:Roboto%20Condensed%3A300%2C300italic%2Cregular%2Citalic%2C700%2C700italic|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal” css=”.vc_custom_1442612209423{padding-top: 0px !important;padding-right: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;padding-left: 0px !important;}”][ranking type=”reviews” per_page=”10″ display_site_rating=”1″ cats=”hub-games”][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento