INTERVISTA A PAOLO BAGNOLI RESPONSABILE XBOX ITALIA – Interviste

INTERVISTE

MICROSOFT HOUSE: INTERVISTA A PAOLO BAGNOLI SUL FUTURO DI HALO E XBOX

Sabato 18 febbraio scorso, alla Microsoft House, sono riuscito ad intervistare Paolo Bagnoli responsabile italiano di Xbox. Dopo esserci salutati e ricordati che avevamo già chiacchierato alla Milan Games Week, ci siamo messi nello spazio dedicato al gaming e ci siamo fatti una bella chicchierata. Qui vi riporto le parti più salienti:

Quale direzione si vuole prendere con Halo Wars 2?

Ogni lancio di Halo è un evento importante, poiché fa parte del nostro DNA come Xbox, questo secondo capitolo si orienta molto sul multiplayer, proprio per la tipologia di gioco: un RTS. L’esperienza sarà play-anywhere, ma non saranno mischiato i due universi per l’online, PC e Console, saranno salvaguardate quindi al momento non ci sarà crossplay.

Halo è un brand in continua evoluzione è possibile continuare a migliorarlo? Soprattutto è un gioco che ha fatto la storia di questa console, si affaccerà mai un capitolo completamente dedicato al VR?

Il nostro dovere è migliorare questo titolo, perché Halo fa parte della famiglia Xbox, il nostro compito è dare ai videogiocatori un’esperienza sempre migliore, nel rispetto dei fan di Halo che possiamo dire essere i fan di Xbox. Il VR è un macro trend tecnologico, che sicuramente porteremo anche su questo titolo, ogni giorno esce un tassello in più su questa tecnologia e Xbox segue da vicino questi sviluppi per capire come meglio applicarla ai nostri titoli, al momento abbiamo diversi titoli che guardano a questa realtà sia in ordine misto che VR. Halo al momento non ha progetti in cantiere per il VR, ma essendo una tecnologia in continua evoluzione, continueremo a valutarne le applicazioni sui nostri titoli e sicuramente anche su Halo per garantire un prodotto sempre fresco ed attuale.


MICROSOFT HOUSE APERTA TUTTA LA SETTIMANA PER ACCOGLIERE TUTTI I VIDEOGIOCATORI


Xbox dopo il lancio del One ha mai pensato se valesse la pena spostarsi su una console completamente portatile?

Al momento come Hardware ci siamo dedicati al lancio della One S che sarà slim e totalmente compatibile con i 4K, nel periodo di Natale uscirà la Scorpio la console più potente in progetto sul mercato. C’è stata una tempesta sull’annuncio delle nuove console, ognuna con specificità e concept particolari ed unici. Tutti questi movimenti fanno bene al mercato, la differenziazione tra piattaforme anche, la cosa che resta importante è il videogioco, i giocatori sono soddisfatti sel il gioco è ben realizzato e godibile, la piattaforma resta un mezzo per giocare ai nostri giochi preferiti. Ci piace che sul mercato ci sian diverse soluzioni, perché è giusto che ognuno trovi il suo modo di essere videogiocatore. Quindi al momento no, nella line up Xbox non è previsto lo sviluppo di console portatili. Ci concentreremo sui miglioramenti per One e One S e ovviamente nello sviluppo della nuova Scorpio.

Come si affaccia Xbox sul mondo Indie italiano?

Il rapporto è ottimo e costante, anche oggi sono venuti a trovarci molti sviluppatori indie, poiché teniamo molto i contatti soprattutto per cercare di aiutare questo universo di cui dobbiamo essere orgogliosi! Non esistono solo i giochi tripla A, ma esiste una quantità di sviluppatori validissimi che creano dei capolavori, abbiamo in cantiere un sacco di manifestazioni da fare rivolte al mondo Indie di cui però non posso ancora parlarti. Dobbiamo cercare di sostenerli perché anche loro regalano esperienze di gioco valide e godibili. Abbiamo bisogno di sviluppatori che lavorino con passione che credano nei loro progetti.

Avete già creato un calendario di eventi da fare qui alla Microsoft House?

Assolutamente sì, faremo conferenze, eventi e tanto altro. Inoltre la Microsoft House sarà sempre aperta, i videogiocatori potranno venire qui e giocare qui nelle postazioni dedicate. Le nostre porte sono sempre aperte per tutti coloro che vorranno venirci a trovare e fermarsi qui a giocare o semplicemente a salutarci.

Bene che dire, ringrazio ancora Paolo che è stato molto gentile nel passare 20 minuti a rispondere alle domande nel marasma della giornata. Sicuramente un sacco di cose le scopriremo andando avanti visto che sono ancora “top-secret”. La Microsoft House resta comunque sempre aperta per chiunque voglia andare a giocare o semplicemente incontrare altri videogiocatori.

Si narra che sopravviva solo grazie a costanti endovene di videogiochi, online, offline, PC, console, l’importante che dia la giusta dose di Nerdina alla giornata. Dopo aver scoperto manga e anime non c’è stato più nulla da fare, la dipendenza da Nerdina è andata fuori controllo. Ora scarica i forti accumuli di Nerdina scrivendo articoli, conscio che non basterà per disintossicarsi.

Lost Password