KUROSHITSUJI: BLACK BUTTLER

IO NON ABBANDONERÒ QUEST'ODIO. SE GETTASSI VIA IL MIO ODIO NON ESISTEREI PIÙ

Davide Fia 13 Ott 2016

Vedere esauditi i propri desideri…ahh che bella cosa! Aladdin ha sempre colpito grazie al genio della lampada poichè tutti abbiamo, almeno una volta, pensato: “se avessi io la lampada, potrei realizzare questa cosa, raggiungere il mio obbiettivo”. Incredibile basterebbe dare un comando vocale al genio e tac…il desiderio sarebbe realizzato. Fama, ricchezza, salute e qualsiasi altra cosa ottenibile col minimo sforzo ed il massimo risultato! Sì, è vero, ci sarebbe “qualche piccola clausola…ehm…un paio di postille” ma che problema c’è, avremmo intorno il simpaticissimo Genio di Aladdin! Battute, gag e stramberie sarebbero all’ordine del giorno, avremmo un essere tutto azzurro che ride e scherza, che assume forme buffe e ridicole, insomma una piacevole compagnia di cui non ci si stancherebbe mai. Ma questa non è la Disney e non è sempre tutto rose e fiori. Immaginatevi se questo “genio” non fosse propriamente quello di Aladdin? E se fosse una specie di demone in frac che realizza tutto ciò che vuoi? Ed aggiungiamoci la bellezza di non avere limitazioni, che ne direste? Allettante vero!? Bè basta un piccolo investimento iniziale…nulla di che…la tua anima! (Ti è passata un po’ la voglia vero?) Non so quanti accetterebbero e soprattutto quanti vorrebbero averlo sempre intorno! Ebbene il manga che vi porto questa settimana, parla proprio di questo, un essere che esaudisce tutti i tuoi desideri senza fiatare, senza fare domande e in maniera perfetta, in cambio, però, chiede soltanto di divorarti l’anima!! Allora accettereste??

In Kuroshitsuji: Black Buttler il nostro protagonista è Ciel un 12enne che, dopo la morte dei genitori, rimane a capo di una delle più influenti famiglie della Londra Vittoriana, la famiglia Phantomive decide di stipulare un patto con un demone, Sebastian Michaelis, per avere salva la vita e soprattutto per raggiungere il suo obbiettivo. (Non specificheró altro su questo obbiettivo…sarebbe spoilerone!!). Per questo Sebastian vive, sotto mentite spoglie, nella villa Phantomive. Tutti credono che sia solamente il maggiordomo di casa, un “diavolo di maggiordomo” per lo più, poiché la sua perfezione nei modi, nei tempi e nella gestione della casa e degli affari è precisa come neanche un orologio svizzero e atomico (combo op) sarebbe. Come se non bastasse la famiglia di cui Ciel è a capo, in tutta Londra, è conosciuta come “il cane da guardia della regina” poiché si occupa di problemi di vario tipo: traffico di droga, omicidi, rapimenti e di tutti quei casi che nessuno riesce a risolvere soprattutto legati ad sparizioni, demoni e fantasmi.

Questa strana coppia, infatti riesce sempre a portare a termine gli incarichi affidatigli dalla Regina, soprattutto grazie a Sebastian che come un ombra segue il giovane rampollo e con le sue abilità demoniache evita che Ciel si faccia male. Aggiungere altro, a mio parere, toglierebbe il gusto della scoperta poiché i tasselli si incastrano alla perfezione in un crescendo di rabbia e tristezza, di odio e di morte, che circondano Ciel un 12enne che non sorride mai, non mostra nessun’emozione positiva e che incarna il racconto Macchiavellico, forse addirittura superandolo: il fine giustifica sempre i mezzi, parenti, amici, servitori o conoscenti Ciel è pronto a camminare sui cadaveri di tutti, pur di giungere al suo obbiettivo.


“NON HO BISOGNO DI ALLEATI, FINCHÈ AVRÒ LE MIE PEDINE GIOCHERÒ DA SOLO”


Yana Taboso è la mangaka che da vita a Kuroshitsuji: Black Buttler, le sue linee morbide, le rotondità dei corpi soprattutto nelle espressioni facciali, sono di grande impatto. Taboso riesce all’interno di una tavola, a curare dettagli che normalmente nessuno cura, le decorazioni degli ambienti sono maniacalmente precise e complesse, dalle greche sui muri alle cornici dei quadri, a lei non sfugge nulla. Addirittura le tazze in cui Ciel beve il tè sono finemente decorate. Nella sua creatura, Yana, riesce ad unire mondi antipodali mischiando con maestria la demonologia giapponese, alla spiritualità cristiana. Riesce a portare l’Inghilterra Vittoriana in Giappone riproducendo con fedeltà, i luoghi, i brand e le abitudini londinesi. Scelta molto azzeccata sta nel linguaggio che in alcune sue parti resta inglese, come la frase che Sebastian ripeterà come un mantra per tutta la narrazione:«Yes, my lord».

La trasposizione anime presenta, d’altro canto, imperfezioni narrative e di caratterizzazione dei personaggi, molto gravi; infatti guardando l’anime a volte si ha l’impressione che sia più uno shojo che uno shonen…ma si sa, quando ci va di mezzo il grande o piccolo schermo quel che conta sono altri parametri!


“ANCHE SE IL TRONO CROLLERÀ E LA CORONA BRILLANTE SI ARRUGGINIRÀ…ANCHE SE LE OSSA VUOTE SI ACCUMULERANNO AI VOSTRI PIEDI…RESTERÒ ACCANTO ALLA VOSTRA FIGURA. E FINCHÉ L’ULTIMA CAMPANA NON SUONERÀ FINO AD ALLORA…”

CONCLUSIONI: In definitiva Kuroshitsuji: Black Buttler si presenta come una piacevole pausa dalle solite narrazioni, in cui il protagonista con la forza di volontà vince su tutto, si fa un sacco di amici e si sacrifica per gli altri...dimenticatevene! Egoismo e vendetta sono il motore di tutto, nessuno vince e nessuno perde poiché ognuno è vittima di se stesso e dei suio interessi. Il protagonista non matura, non evolve rimane imprigionato in una stasi in cui, solo l'odio conta. Amici? Persone care? Ciel non ne ha e non ne vuole avere, chiunque gli muoia davanti sarà solo una pedina sacrificale su cui fare un passo in più verso la sua vendetta. Non è un titolo semplice, poiché non si tratta di scontri epici, di poteri misteriosi o di sconfiggere colui che mina la pace. Kuroshitsuji offre più un viaggio introspettivo verso il lato oscuro di una creatura innocente, un bambino di 12 anni. Lasciatevi avvolgere dal lato oscuro di Ciel Phantomive e godetevi un capolavoro che vi lascerà un pò di amaro in bocca.

VOTO FINALE: 7

SCHEDA FUMETTO

  • DATA RILASCIO: dal 16 settembre 2006 (in corso)
  • SOGGETTO: Yana Taboso
  • SCENEGGIATURA: Yana Taboso
  • DISEGNI: Yana Taboso
  • COLORI:
  • CASA EDITRICE: Panini Comics - Planet Manga
ULTIME NEWS






Tag:

Lascia un commento