LEGION: UNA MENTE, CENTO POTERI – N-Files

N-FILES

LEGION: ALLA SCOPERTA DEL MUTANTE PROTAGONISTA DEL NUOVO SERIAL FOX

Una delle serie più attese dell’annata appena iniziata riguardo il mondo mutante di casa Marvel, un serial che Fox dedica ad una delle figure meno conosciute del supergruppo di Xavier, nonostante la sua peculiarità decisamente intrigante: Legion.

Per coloro che non hanno avuto modo di conoscere questo tormentato personaggio, oggi facciamo un po’ di luce su alcune sue caratteristiche, in modo da capire cosa possiamo attenderci dalla futura serie a lui dedicata. Preparatevi, sarà un viaggio piuttosto tormentato. L’inizio dell’avventura di Legion, editorialmente parlando, avviene nel 1985, quando Bill Sienkiewicz e Chris Claremont introducono il personaggio nel mito della supersquadra mutante, nel numero 25 de I Nuovi Mutanti.


UN MUTANTE DOTATO DI PERSONALITÀ MULTIPLE E DI GRANDISSIMI POTERI, IN LOTTA CON LA PROPRIA MENTE: ECCO DAVID CHARLES HALLER, LEGION!


Legion non è un mutante qualsiasi, considerato che suo padre è nientemeno che il più potente telepate del mondo: Charles Xavier.

Nato con il nome di David Charles Haller, Legion viene concepito mentre Xavier è in Israele in appoggio ad una clinica che si occupa di disturbi mentali, struttura in cui lavora Gabrielle Haller, donna con cui Charles ha una relazione, ma che non dirà mai al professor X di esser rimasta incinta. David nasce ad Haifa, e la sua vita diventa subito un calvario. Afflitto da una forma di disturbo mentale che si manifesta sottoforma di personalità multiple, il giovane rimane coinvolto in età puberale in un attentato terroristico, da cui si salva manifestando per la prima volta il suo potere mutante, assorbendo le menti dei terroristi, tra cui quella del loro capo, Jemail Karami. Dopo questo esperienza, David entra in coma, e viene ricoverato preso la struttura dell’isola di Muir, gestita da Moira McTaggart.

legion

Qui alcune delle menti assorbite, in primis quella di Karami, cercano di emergere prendendo il controllo della mente di David; alla fine di questo sconto mentale, rimangono altre due personalità dominanti oltre a Karami, Jack Wayne (telecinesi) e Cindy (pirocinesi). Questa lotta fa uscire David dal coma, portandolo a prendere coscienza di sè, dei suoi poteri e delle sue sofferenze; scopre chi è realmente suo padre, ed inizio un percorso interiore conflittuale nei confronti di Xavier. In questo periodo viene posseduto dal Re delle Ombre, che sfrutta l’immenso potere di David (considerato un mutante di livello Omega) per seminare l’odio nel mondo, finché l’intervento congiunto di X-Men e X-Factor non lo salva, facendolo nuovamente piombare in un coma profondo.

Al risveglio di questo coma, David decide di dimostrare al padre di essere un figlio degno, assecondando il suo desiderio di pacifica convivenza tra umani e mutanti; sfruttando i suoi poteri, torna indietro di vent’anni, deciso a uccidere Magneto per impedirgli di contrastare il piano pacifico del padre. Sfortunatamente, nel viaggio David perse la memoria, che però tornò subito vedendo il suo bersaglio; scagliatosi contro Magneto intenzionato ad eliminarlo con una lama psichica, finisce per assassinare erroneamente il padre. Questo suo errore rappresenta la nascita dell’universo delle Ere di Apocalisse! La situazione viene riaggiustata da Alfiere, che dal futuro torna indietro nel tempo per uccidere proprio Legione, riuscendo a porre fine al terribile dominio di Apocalisse; le personalità multiple di David però non svaniscono ma rimangono in circolazione come spettri, finché una mutante empatica di nome Meggan non riesce a dar loro pace.

Legion marvel

La saga di Legion non finisce, perché anni dopo, i Nuovi Mutanti scoprono che Legion è sopravvissuto e vive recluso in un bunker; da questo punto, nella vita degli X-Men Legion assume un ruolo piuttosto centrale, diventando il principale artefice di grandi saghe come Age of X!

Il nome Legione viene scelto come citazione biblica, in riferimento all’episodio in cui Gesù chiese ad un uomo posseduto da diversi spiriti maligni quale fosse il suo nome, domanda a cui l’uomo rispose “Il mio nome è Legione, poiché siamo in molti”. Questo come riferimento alle molteplici personalità (al momento pù di 200) manifestatesi in David, ognuna legata ad un particolare potere; se Legion potesse avere un maggior controllo sui propri poteri potrebbe essere il mutante più potente della storia, potenzialmente in grado di affrontare alla pari entità come il Tribunale Vivente, la Fenice e X-Man. La sua personalità frammentata e le sue difficoltà nel gestire la sua schizofrenia sono dei freni che gli impediscono di sfoggiare in pieno il proprio potenziale di mutante di Livello Omega, visto che il suo arsenale comprende telepatia, teletrasporto, pirocinesi, dislocamento temporale, ma sono ognuno associato ad una delle sue personalità. Nonostante con il passare del tempo David sia riuscito col tempo a migliorare la gestione di queste problematiche, ancora oggi il suo pieno potenziale non è stato liberamente espresso!

La curiosità su Legion è ora focalizzata sul seriale di Fox, di cui si sa ancora poco, se non che mancheranno sicuramente (a causa dei controversi diritti?) figure di spicco del mondo mutante legate a David Haller. Non ci resta che attendere e vedere come se la caverà Dan Stevens nell’interpretare il complicato ruolo di Legion!

Inviato Speciale e Nerd di alto lignaggio, le sue prime parole sono state “spazio, ultima frontiera”; ha indagato nei misteri della galassia con R. Daneel Oliwav e cavalcato vermi delle sabbie su Dune, salvo poi venire arruolato nella Flotta Stellare e arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima. Esperto di Warhammer 40k, Star Trek e Star Wars,appassionato di rpg, rts e fps, vi mostrerà cose che voi nerd non potreste immaginare.

Lost Password