LG G8s ThinQ – Recensione

LG G8s ThinQ: IL GRANDE RITORNO DI LG!

Pur non essendo uno dei nomi più rilevanti all’interno della scena degli smartphone Android, LG ha portato avanti negli anni una convincente tradizione di prodotti di livello, che hanno a buona ragione creato una solida base di sostenitori del marchio sudcoreano. L’ultimo ad arrivare sul mercato è questo G8s ThinQ, che rispetto al più costoso V50 rinuncia al supporto per il 5G presentando comunque caratteristiche da top di gamma.

LG G8s ThinQ

CONFEZIONE

Dentro la confezione troviamo un cavo USB/USB-C, un alimentatore 9V/1.8A, un paio di buone cuffie con il cavo in tessuto e una cover in silicone trasparente, particolarmente robusta utilissima per proteggere sin dal primo utilizzo il delicato retro in vetro del G8s ThinQ.

 

MATERIALI ED ERGONOMIA

Come da consuetudine LG anche questo G8s è costruito in maniera impeccabile. Il profilo metallico lucido è stondato e da una bella sensazione di qualità grazie ad una forma estremamente armoniosa. Così il retro completamente piatto è molto bello e caratteristico, anche se interrotto dalla sporgenza delle tre fotocamere principali. La presa è buona, anche lo smartphone appare un po’ più largo di quando ci saremmo aspettati, con un formato molto “iPhone”. In mano il dispositivo non è particolarmente scivoloso, ma il tasto di accensione posto molto in alto non ne aiuta molto la presa. Per fortuna lo userete molto poco. Dove LG non fallisce mai è sulla robustezza del dispositivo: G8s è ancora resistente ad acqua e polvere secondo lo standard IP68 e resistente agli urti secondo lo standard MIL-STD-810G.

LG G8s ThinQ

HARDWARE

G8s ThinQ come un vero top di gamma ha un hardware invidiabile. Processore Snapdragon 855 octa core da 2,84 GHz, la GPU Adreno 640, 6 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna espandibile. Rinunciando all’espandibilità tramite microSD libererete anche uno slot per una seconda nanoSIM. Buona la connettività: LTE fino a 1600 Mbps, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, NFC e uscita video tramite porta USB-C 3.1. Buoni gli sblocchi grazie non solo al lettore di impronte digitali classico sul retro, ma anche per lo sblocco con il volto grazie all’illuminatore 3D presente sulla parte frontale.

LG G8s ThinQ

Lo speaker è stereo ed è di buona potenza, seppur non bilanciato perfettamente fra i due lati. Molto interessante la presenza di una tecnologia che sfrutta i sensori frontali per riconoscere il reticolo venoso della mano per lo sblocco. Non è davvero utile, ma è una dimostrazione di forza dal punto di vista tecnologico. 

 

SOFTWARE

LG G8s arriva sul mercato italiano con Android 9.0 Pie . Il software è classico di LG, personalizzato con alcune interessanti funzioni, ma senza stravolgere Android. In questo caso abbiamo il comodo tasto fisico per avviare Assistant, la modalità ad una mano, la possibilità di scegliere fra i gesti di navigazione di Android Pie o i tasti classici, la floating bar con delle funzioni utili raggiungibili al volo e la modalità gioco. Ci sono poi anche delle gesture Air Motion per abilitare alcune funzioni che si attivano sfruttando i gesti della mano agitata davanti allo smartphone. Bisogna prenderci un po’ la mano e poi il riconoscimento è rapido e funzionale, ma sono più che altro un modo per sfoggiare la potenza dei sensori frontali, piuttosto che qualcosa di davvero utile. Personalmente non ho mai utilizzato queste gesture, non ne ho mai sentito la necessità ma sopratutto troppo macchinose e poco precise.

 

DISPLAY

Il display di LG G8s è un 6,21 pollici FullHD+ (1080 x 2248 pixel) OLED e con supporto HDR10. Il display supporta molte modalità di utilizzo diverse e supporta pienamente lo spazio colore DCI-P3. C’è sempre il doppio tocco per risvegliare il display e l’always-on per mostrare l’orario, la data e le notifiche in arrivo.

LG G8s ThinQ

C’è anche una nuova modalità True View che dovrebbe adattare il colore dello schermo alla luce ambientale, ma i suoi cambi repentini sono poco armoniosi. Una nota antipatica: inclinando il display si nota una tinta verdastra sul display. Non è un vero difetto che ne peggiora l’utilizzo quotidiano, ma non è certo quello che vorreste da uno smartphone top di gamma. Il notch in alto sacrifica poi lo spazio per le notifiche.

LG G8s ThinQ

FOTOCAMERA

G8s è dotato di un sistema di tripla fotocamera simile a quello del fratello V50. La fotocamera principale è una 12 megapixel ƒ/1.8 stabilizzata otticamente, la zoom è una 12 megapixel ƒ/2.6 (sempre stabilizzata) e infine abbiamo una 13 megapixel ƒ/2.4 grandangolare. Quello che cambia rispetto a V50 sono principalmente le aperture. Questo significa che G8s è meno sensibile alla luce e al buio quindi realizza foto un po’ più scure, anche di altri top di gamma in commercio. È un peccato, ma è una differenza comunque ancora accettabile. La fotocamera di G8s è estremamente godibile, prima di tutto per la sua ottima e fulminea messa a fuoco. Gli scatti sono quasi sempre molto ben bilanciati, sia in termini di luce che di colore. Buoni anche i risultati di zoom e grandangolo, anche se in termini di luce e fedeltà cromatica si scende a qualche compromesso. Buoni i controluce grazie all’HDR e nel complesso sono sempre rimasto molto soddisfatto dal risultato finale. Solo discrete invece la fotocamera frontale 8 megapixel ƒ/1.9 che ora supporta dei nuovi effetti di luce 3D, grazie alla Z-Camera frontale. Tra le funzionalità aggiuntive troviamo la modalità manuale (anche per i video), la AI cam, GLens e il triple shot che scatta in rapida sequenza con le tre fotocamere.

LG G8s ThinQ

Molto bene i video che si possono registrare in 4K, anche a 60fps perdendo però buona parte della stabilizzazione. A 30fps si guadagna poi anche la possibilità di passare fra le tre fotocamere senza dover interrompere il video. L’unica considerazione che faccio è quella riguardante i colori, un po’ troppo carichi nella registrazione video.

LG G8s ThinQLG G8s ThinQLG G8s ThinQLG G8s ThinQLG G8s ThinQLG G8s ThinQ

BATTERIA

G8s è dotato di una batteria da 3550 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0. In più non manca neanche il supporto alla ricarica wireless da 10W. La batteria è più che sufficiente per una giornata di utilizzo completa, senza la preoccupazione di arrivare a sera con la batteria a secco.

 

PREZZO

LG G8s ThinQ fa parte di quegli smartphone top di gamma che ancora vengono venduti al prezzo “accessibile”. Parliamo di 750€ richiesti per questo G8s. 80€ in meno del top di gamma dello scorso anno: un qualcosa difficile da riscontrare solitamente. LG sotto questo aspetto si merita un elogio, ha prodotto uno smartphone top di gamma stando parecchio al di sotto della soglia dei 1000€

 

GIUDIZIO FINALE

LG G8s ThinQ è una piacevole sorpresa! E’ un smartphone concreto, solido sotto ogni aspetto con un design semplice ma allo stesso tempo accattivante, hardware da assoluto top di gamma che ci permette di utilizzarlo al pieno delle sue potenzialità senza avere il minimo lag. Una tripla fotocamera versatile, con scatti da cameraphone e video fino in 4k di altissima qualità.

CONSIGLIATO DA SHIDO 😉 

 

LG G8s ThinQ stupisce per l'ottimo rapporto fra qualità, hardware e prezzo. La scheda tecnica, ottima fotocamera e i ribassi dei telefoni Android fanno di questo G8s uno smartphone da non ignorare.
CONSIGLIATISSIMO!

Good

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Tripla fotocamera versatile e di ottimo livello
  • Design semplice ma elegante

Bad

  • Troppo grande per un pubblico femminile
  • Pulsante accensione-spegnimento troppo in alto
  • Mappatura e riconoscimento del palmo troppo macchinoso
8.5

Ottimo

Leave a Reply

Lost Password