MAGIC DUELS

PC VIDEOGAMES

MAGIC DUELS: IL GIOCO DI CARTE ONLINE DI MAGIC 

Ragazzi potremmo esserci, questa potrebbe essere la volta buona! Alla Wizard hanno finalmente capito e parrebbe che stiano finalmente prestando orecchio all’utenza. In quanti di voi in passato si sono lamentati dei vecchi duels con frasi tipo: “eh ma non posso personalizzare il mazzo come voglio” oppure “non posso fare un mazzo da zero” oppure “cavolo sono costretto a comprare, oltre al gioco, decine di DLC per riuscire a fare un mazzo competitivo… ecco ora sembrerebbe non essere più così. Infatti, oltre ad essere free to play, il nuovo magic presenta una flessibilità mai vista prima nei passati episodi. Ma andiamo bene ad analizzare il tutto.

La storia, come accade nella versione cartacea di magic origins, va a riprendere quelle che sono le origini dei 5 plainswalker più famosi ovvero Gideon, Chandra, Jace, Nissa e Liliana. Con la modalità campagna affronteremo le prime sfide contro l’IA. Il primo capitolo ci vedrà impersonare Gideon, ancora conosciuto come Kytheon, combattere contro nemici sempre più forti.

Una fase di combattimento durante la campagna di Kytheon

Queste missioni faranno anche da tutorial; ogni volta che ci troveremo di fronte ad una particolare abilità non ancora incontrata, il gioco ci chiederà se vogliamo eseguire una mini sfida che sospenderà il duello in corso per aprire un nuovo scenario così da meglio capirne il funzionamento. I giocatori più esperti saranno comunque liberi di saltare il tutto.


LA POSSIBILITÁ DI UTILIZZARE I PLAINSWALKER NEI DUELLI E’ UN GROSSO PASSO AVANTI


Magic-Duels-Origins-Fig3

Ad ogni missione così completata ci verranno donati dei gold ma di questo parleremo successivamente. Completata la campagna di Gideon Jura ci verrà dato accesso anche agli altri 4 palainswalker e alle altre modalità di gioco.

Terminata la prima campagna sarà possibile accedere all’editor dei mazzi e alle modalità duello a giocatore singolo (contro nemici generati casualmente dall’IA), a due giocatori (il classico duello con un altro player online) o il two heads giant (il 2 contro 2 per intenderci con altri 3 giocatori online). A queste modalità accederemo solo ed unicamente con un mazzo costruito da zero. Vi verranno fornite un numero limitato di carte di ogni colore dell’espansione Origins e sarà possibile generare un grimorio di nostro gusto. Ed è qui che entra in gioco il discorso concorrenza. La nostra collezione sarà espandibile acquistando delle buste dallo shop tramite i gold ottenuti dalle sfide vinte, dagli step della campagna completati e dalle missioni giornaliere, esattamente come accade già da tempo su Heartstone e Might and Magic: doc per citarne due.

Il negozio di Magic duels. Al momento una bustina costa 150 gold. Vedremo se i prezzi cambieranno con le prossime espansioni

Magic-Duels-Origins-Fig2

LE CARTE CHE ANDREMO A “SBUSTARE” NON SUPERERANNO MAI IL NUMERO DI CARTE GIOCABILI IN UN MAZZO.


Le buste conterrano 6 carte di cui 3 comuni 2 non comuni e una rara o rara mitica. Inoltre, a differenza di quanto succede per i due titoli rivali, non sarà possibile trovare più esemplari della stessa carta di quante se ne possano inserire nel mazzo da regolamento (ovvero se abbiamo già trovato 4 crescita gigante siamo sicuri che quando andremo a “sbustare” la prossima volta quella carta non salterà più fuori). Da ciò ne consegue che sarà molto più facile completare le nostre collezioni.

Ci verranno inoltre regalate 3 buste al completamento di tutte e 5 le campagne. Non male no?


MAGIC DUELS: ORIGINS É IL MEZZO PIÙ IMMEDIATO E SEMPLICE PER IMPARARE LE REGOLE BASE DEL GIOCO DI CARTE PIÙ FAMOSO DEL MONDO


La versione definitiva: a sentire i progetti della Wizard sembrerebbe che questa sarà la versione definitiva della serie Duels. Il progetto vuole infatti seguire parallelamente le future espansioni cartacee. La prossima sarà Battaglia per Zendikar (e onestamente non vedo l’ora esca in quanto ho amato alla follia Zendikar!). Inoltre non è escluso vengano introdotte altre modalità di gioco (ad esempio commander).

Tutto fantastico ma…ma non tutto è esente da qualche problema.

Al di là di qualche crash, di qualche problema all’avvio, disconnessioni varie nei primi giorni di uscita, ci troviamo di fronte ad un editor mazzi piuttosto legnoso. Mi spiego meglio. I mazzi possiamo crearli liberamente (collezione di carte) o con l’editor.

L’editor ci consente di scegliere tra delle tipologie di mazzo (tipo elfo nero verde, sfondamento blu verde) e ad ogni step ci fa scegliere le carte da aggiungere da un pool piuttosto limitato della nostra collezione.. ovvero quelle che “secondo lui” possono andare bene… un po’ castrante.

L’altra modalità ci consente di spaziare e creare il mazzo che vogliamo come lo vogliamo possiamo metterci anche 2 terre per intenderci.. ma possiamo farlo.

Altro problema che ho personalmente riscontrato (a cui dicono stiano lavorando) sorge quando andiamo ad affrontare una missione giornaliera archetipo (tipo vinci 2 duelli con un archetipo verde nero o verde blu); il sistema assegnerà la vincita se e solo se starete usando un mazzo creato con l’editor (ovvero libertà ridotta parecchio) altrimenti giocando con un verde blu fatto da zero da voi senza editor sarà inutile.

Altro piccolo problema è nel filtro carte che una volta inserito se si vuol cambiare parametri di ricerca occorre prima resettarlo e poi reimpostarlo.

Tutto ciò, assicurano, sarà risolvibile probabilmente con qualche patch.

In conclusione: Magic Duels è sicuramente un passo avanti rispetto ai predecessori. La wizard si è finalmente dimostrata attenta alle richieste dei suoi fans regalandoci un gioco degno del suo nome. Questa è la direzione giusta e non possiamo far altro che sederci e guardare come questo progetto verrà portato avanti. Ad oggi una sola espansione è un po pochino ma per essere free to play non posso che consigliarvelo.

SCHEDA GIOCO


  • RILASCIATO: 10.07.2015
  • GENERE: GIOCO DI CARTE COLLEZIONABILI
  • SVILUPPATORE: STAINLESS GAMES
  • PUBLISHER: WIZARD OF THE COAST

pagina Nerdgate il portale nerd

GALLERIA IMMAGINI GIOCO

TOP 10 VIDEOGAMES

Good

  • Completa libertà di creazione del proprio mazzo
  • Sistema acquisizione carte convincente
  • Finalmente si possono usare i planeswalker!

Bad

  • 250 carte sono un po pochine
  • Storia molto corta
  • Non è esente da qualche bug
  • Controlli non sempre semplicissimi con il mouse
  • I danni non possono essere assegnati proprio come vogliamo rendendo inutile a volte il “tocco letale”
7.2

Buono

Grafica - 7
Sonoro - 7
Giocabilità - 7
Longevità - 8
Storia - 7
Videogiocatore già dalla tenera età di 5 anni (ricorda ancora quando accompagnava suo nonno a giocare a carte al bar nel pomeriggio e si spendeva le 1000 lire che gli regalava al videogioco di turno.) dopo anni di sacrifici e sogni infranti riuscì ad avere la sua prima macchina da gioco casalinga, aveva 11 anni ed era un bellissimo Commodore 128. Amante del fantasy in tutte le sue sfumature, tanto da sognare di vivere un giorno nella terra di mezzo oppure di studiare a Hogwarts, terribilmente malato di MMORPG, una piaga che lo colpì quando iniziò a giocare a Dark Age of Camelot nelle fantastiche foreste di Hibernia.
Average User Rating
8.3
4 votes
Rate
Submit
Your Rating
0

Lost Password