Naruto to Boruto: Shinobi Stricker – Recensione

VIDEOGAMES

NARUTO TO BORUTO: SHINOBI STRIKER – VOGLIO DIVENTARE HOKAGE! 

Naruto to Boruto: Shinobi Stricker è il nuovo videogioco, sviluppato da Soleil e pubblicato da Bandai Namco, dedicato al famosissimo shonen Naruto. Questo titolo si colloca cronologicamente dopo la fine di Naruto Shippuden e l’inizio della nuova serie Boruto: Naruto Next Generations, dove il villaggio della foglia sta preparando ad accogliere il prossimo esame per i chunin e qui entriamo in gioco noi con il nostro personaggio. In questo titolo infatti sarà possibile per la prima volta creare il proprio personaggio da zero, grazie ad un editor ben fatto rendendolo il protagonista principale di questa avventura.

Questo capitolo si differenzia moltissimo dagli Ultimate Ninja Storm, infatti qui abbiamo un gioco di azione completamente online con elementi rpg. Una trama principale manca purtroppo, infatti dopo la creazione del nostro personaggio veniamo buttati nel mondo di gioco che consiste in questa hub (villaggio della foglia in versione ridotta) e grazie ai primi maestri impariamo attraverso i tutorial le meccaniche di gioco. Tutto quello che dobbiamo fare in questo titolo è svolgere missioni VR, chiamate così perché sono frutto di una realtà virtuale che ci permette di affrontarle sia in singolo che in multigiocatore online. Queste missioni si classificano attraverso il grado di difficoltà, abbiamo le più semplici che sono di categoria D, poi le missioni C e così via. Altra modalità di gioco è il campionato Mondiale dei Ninja che semplicemente consiste nel giocare a partite online contro altri giocatori in match 4v4, al compimento di ogni partita ci sarà un premio che la maggior parte delle volte saranno pergamene. Queste pergamene servono a trovare gli oggetti, accessori, abbigliamento e abiltà per il nostro ninja e anche loro si classificano in diverse categorie (dalla pergamena semplice a quella Kakashi) e per trovarle (oltre a giocare online) dovete fare missioni o livellare con il vostro personaggio. Le partite online sono divertenti, sopratutto se giocate in compagnia, ma sono molto confusionarie perché avendo su schermo ben 8 giocatori che usano le loro abilità e corrono per tutta la mappa non aiuta molto, specie se alle prime armi.

Il gameplay è valido, semplice ed intuitivo. Il nostro personaggio creato ha ben quattro build: attacco, a distanza, difesa e cura. Ognuna ha abiltà e armi uniche che potranno essere sbloccate attraverso le pergamene o grazie ai maestri, che sono niente meno che i personaggi della serie di Naruto e alcuni di Boruto che potete far livellare insieme a voi e ogni livello corrisponde ad un premio che varia dalle abilità del maestro che avete scelto ai suoi vestiti e si sbloccano avanzando nel gioco e facendo sempre missioni. Appena sbloccate un maestro nuovo, oltre a poterlo selezionare come vostro attuale mentore, potete utilizzarlo anche nelle missioni e nell’online, ogni personaggio ha la sua build prefissata come per esempio Naruto (build attacco) oppure Sasuke (a distanza) e in tutto per ora sono 20 maestri. Gli stage di gioco sono abbastanza poveri, in tutto sono cinque che si alternano e alla lunga non essendoci così tanta varietà potrebbe stancare giocare sempre nello stesso scenario.

In definitiva, Naruto to Boruto: Shinobi Stricker è un gioco che è diretto quasi esclusivamente ai fans del brand, chi non ha mai giocato ad un Naruto deve recuperarsi assolutamente le collection di Ultimate Ninja Storm per una esperienza di gioco più ottimale, questo titolo è dedicato a chi conosce già i vari personaggi, termini e ambientazioni che vogliono provare qualcosa di nuovo e più personale grazie alla creazione del personaggio.

SCHEDA GIOCO

  • RILASCIATO: 31.08.2018
  • GENERE: Azione
  • SVILUPPATORE: Soleil
  • PUBLISHER: Bandai Namco
  • PIATTAFORMA: Playstation 4, Xbox One, PC
pagina Nerdgate il portale nerd

TOP 10 VIDEOGIOCHI DEL MESE

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Good

  • Creazione del proprio personaggio
  • Gameplay divertente...
  • Tante abilità e tanti oggetti sbloccabili

Bad

  • Assenza di una vera e propria trama
  • ..però online risulta confusionario
7

Buono

Un ragazzo, classe 96, cresciuto con una grande passione per i videogiochi e il cinema, con in sottofondo “American Idiot” dei Green Day.

Lost Password