IL PRIMO BACIO INTERRAZZIALE È NERD

Dire che Star Trek ha influenzato pesantemente la società può sembrare un’esagerazione alle orecchie di molti, specialmente per chi non ha una passione per la creatura di Roddenberry.

Eppure questo pilastro della fantascienza ha osato molto, ha cercato di infrangere barriere culturali e sociali in un’America profondamente chiusa dal punto di vista sociale, spaventata dal pericolo comunista e divisa per le lotte per i diritti civili; l’Enterprise inizia il suo viaggio nel 1966, con un equipaggio composto da nazionalità che in quegli anni erano il più lontano immaginabile dall’esser parte di un’unica società.

Ciò che colpì di più l’opinione pubblica statunitense fu la presenza nello staff di comando di Nihota Uhura, impersonata da Nichelle Nichols; immaginare una donna con incarichi di comando parve strano, ma provate a immaginare come potessero reagire gli spettatori degli stati del sud, ancora arroccati nelle loro convinzione segregazioniste, nel vedere che per di più era di colore!

Gene Roddenberry voleva dipingere un’umanità migliore, dare un futuro di speranza a tutti, a prescindere da religione o colore della pelle: in nome di questa sua vocazione, Roddenberry decise di fare la storia, anche se innavertitamente.

Il 22 novembre 1968 va in onda sulla NBC l’episodio Umiliati per forza maggiore (Plato’s stepchildren), facente parte della terza stagione della serie. L’Enterprise raggiunge un pianeta i cui abitanti, i Platoniani, hanno abbracciato una filosofia di vita dedita all’edonismo più sfrenato, realizzando ogni proprio desiderio; catturato l’equipaggio di Kirk, questi “esseri superiori” decidono di forzare i prigionieri a provare il proprio stile di vita. In una scena che ha fatto letteralmente la storia, Kirk viene costretto a baciare Uhura.

È fatta, Roddenberry e il suo telefilm hanno abbattuto un’altra barriera sociale: è andato in onda su un emittente nazionale il primo bacio interrazziale della storia. La leggenda vuole che il creatore della serie fosse intimorito da questa scelta, almeno inizialmente, al punto da girare alcune scene alternative, ma fu proprio la Nicholls, da sempre impegnata attivamente nella lotta per i diritti civili, a imporsi per mandare in onda la scena. E fu un successo! Le critiche negative furono minime, mentre la gran parte dell’opinione pubblica fu entusiasta, schierandosi subito dalla parte di Uhura e Kirk e tributando a Roddenberry il merito di voler migliorare la società americana del ’60.

Ancora una volta Kirk e compagni erano arrivati là dove nessun uomo (e nessuna società!) erano mai giunti prima!

Seguiteci per altre NERD PILLS!

Lost Password