Playmobil the movie – Gli storici giocattoli prendono vita

Alessia Incorvaia 30 Dic 2019

Playmobil the movie – Gli storici giocattoli prendono vita

Da ragazzina Marla passava le giornate a giocare col fratellino Charlie e sognava di girare il mondo. La scomparsa prematura dei genitori l’ha però trasformata in una donna occupata in tutto tranne che a divertirsi. Charlie una sera, uscito di casa senza avvisare, viene attirato dalla vista di un padiglione dove si teneva una mostra di Playmobil che sembra aspettare solo lui. Quando Marla lo ritrova, non fa in tempo a portarlo via che entrambi vengono risucchiati dal mondo dei giochi e portati in un’altra dimensione, dove hanno le fattezze di due Playmobil e li attende una grande avventura.

Marla totalmente impreparata, dovrà mettersi sulle sue tracce del suo fratellino per riportarlo a casa. Partirà per un fantastico viaggio attraverso incredibili mondi, alleandosi con alcuni nuovi e improbabili amici: lo stravagante camionista Del, l’affascinante e carismatico agente segreto Rex Dasher, un fidato e strambo robot, una straordinaria fata madrina e molti altri. Marla e Charlie impareranno da questa avventura che la vita spesso ci mette davanti a delle prove importanti, ma che si può ottenere qualsiasi cosa quando credi in te stesso e se hai degli amici al tuo fianco!

Esordio alla regia di Lino DiSalvo, animatore di lunga data alla Disney, Playmobil: The Movie è prodotto dallo studio canadese del Piccolo Principe e di Mune.

Il film non potrebbe partire in maniera più studiata, con un prologo costruito a tavolino che uccide i genitori per avere due comodi orfani e un po’ di drama familiare. Ma la buona notizia è che, una volta nel mondo di plastica, comincia il film vero, e allora tutto va molto meglio.

Dietro il viaggio sentimentale che porta Marla e Charlie a ritrovare il piacere dell’infanzia perduta e il gusto di divertirsi insieme, c’è l’evidente archetipo del viaggio spaziale della principessa Leila e di Luke Skywalker sul Millennium Falcon di Ian Solo, qui trasformato in Del, autista squattrinato di un furgone che vende burrito piccanti, e che nel tempo libero contrabbanda fieno magico.

A conferma di questa idea ci sono anche un robottino, un accenno di commedia sentimentale tra Marla e Del, e una lumaca gigante e spietata che sembra uscita da qualche piega della saga di tutte le saghe. Ma ci sono anche la fata madrina delle favole (che nella versione italiana ha la voce di Cristina D’Avena), l’imperatore Maximus (J-Ax),e lo 007 Rex Dasher, col suo jingle-tormentone, il personaggio più comico a parer mio.

Il film dedicato ai Playmobil non ha l’estro folleggiante dei Lego Movie, né il loro umorismo adulto, ma mantiene la promessa di un’avventura a sorpresa in un universo fantastico e variegato, che coinvolge lo spettatore fino alla fine. A pochi giorni dall’uscita nelle sale ci tengo comunque a sottolineare che vale la pena di essere visto, la trama scorre senza intoppi e l’ironia di alcuni personaggi e scene vale tutto il film, con un finale epico in pieno stile gladiatori romani.

 

 


Tag:,

Lascia un commento