Record Of Ragnarok: recensione del nuovo Battle Manga

Il manga definitivo che stavamo aspettando?

Damiano Vitale 18 Ott 2020

Il mondo dei Battle Shonen e dei Battle manga, è un mondo vasto e tutti gli autori hanno cercato di mettersi in gioco per portare al grande pubblico un opera sempre diversa dalla precedente: In tutto questo Record Of Ragnarok si presenta come un Battle Manga duro e incentrato sull’azione più che su quello che circonda i vari protagonisti della storia.

Dalla penna dei maestri Takumi Fukui, Shinya Uemura e Azychika, arriva con Star Comics il nuovo manga Battle Action che promette di trascinare il lettore in un avventura avvincente nel mezzo di sfide tra Dei e Uomini provenienti da religioni e culture diverse

Record Of Ragnarok: L’umanità deve estinguersi

Gli dei sono stanchi dell’avidità e della superbia del genere umano, perciò durante l’assemblea che si tiene ogni mille anni nel regno celeste, decidono che l’umanità deve estinguersi.
Tuttavia la valchiria Brunhilde riesce a convincerli con l’inganno ad indire il “Ragnarok”, la sfida finale fra divinità ed esseri umani. Ed è così che scendono in campo, per salvare se stessi e scongiurare l’estinzione, i tredici uomini più forti della storia, che dovranno battersi, in scontri uno contro uno, con altrettante divinità appartenenti al regno celeste. Se riusciranno a vincere il maggior numero di duelli, l’umanità sarà salva.
Questa è la trama di Record Of Ragnarok, ma è anche tutto ciò su cui si concentra il primo volume di questa nuova serie: i primi quattro capitoli di questo primo volume narrano lo scontro (e le relative leggende) di Thor e Lu Bung ossia i primi due a scontrarsi in rappresentanza di Dei e Umani.
Il combattimento viene presentato come uno scontro alla pari tra due titani, nonostante gli Dei sottovalutino la forza di Lu Bung che riesce a ferire Thor grazie all’aiuto di una delle 13 Valchirie che ha preso la forma della sua alabarda.

un Ragnarok diverso ma ben disegnato

Chiunque conosca la mitologia norrena o abbia letto i fumetti, saprà benissimo che nella cultura Nordica il Ragnarok è l’evento che porrebbe fine all’esistenza umana e Divina: In questo manga invece l’evento viene presentato come una battaglia per la sopravvivenza umana tra gli stessi uomini contro gli Dei che vogliono sterminare gli uomini quasi per capriccio. Nonostante questo, la storia del manga è molto avvincente e non lascia spazio alla noia nemmeno per un secondo: Non ci sono inutili discorsi lunghi motivazionali o lunghe sequenze di stallo. Record Of Ragnarok è azione pura e violenta al 100%.
I colpi messi a segno da entrambi sono disegnati talmente bene che si può credere di essere presente in quella scena, gli autori poi non si sono risparmiati a rappresentare fedelmente la violenza che Thor o Lu Bung usavano contro i loro nemici nei rispettivi Flashback. Di contro, alcuni personaggi secondari , come i soldati o i Giganti, sono disegnati quasi allo stesso modo senza alcun segno o distinzione particolare

Record Of Ragnarok è in uscita tra pochi giorni, il 21 Ottobre, in tutte le fumetterie, librerie e Online su StarShop.it al prezzo di €5,90 e se siete fan del genere Action e Storico non dovete farvelo sfuggire assolutamente

CONCLUSIONI: Finalmente una ventata di aria fresca per il genere Action, in un periodo di manga con Eroi che combattono per un motivo qualunque, Record Of Ragnarok porta aria fresca ad un genere che non sempre ha brillato per idee nuove e nonostante qualche incertezza storica e nei disegni il successo complessivo dell'opera non viene intaccato per niente

VOTO FINALE: 8

SCHEDA FUMETTO

  • DATA RILASCIO: 21/10/2020
  • SOGGETTO: Takumi Fukui, Shinya Uemura e Azychika
  • SCENEGGIATURA: Takumi Fukui, Shinya Uemura e Azychika
  • DISEGNI: Takumi Fukui, Shinya Uemura e Azychika
  • COLORI: Bianco e nero
  • CASA EDITRICE: Edizioni Star-Comics
ULTIME NEWS






Tag:,

Lascia un commento