Wolfenstein 2: The New Colossus

VIDEOGAMES

WOLFENSTEIN 2: THE NEW COLOSSUS, QUANDO I NAZISTI CONQUISTARONO L’AMERICA

A tre anni di distanza dall’acclamato Wolfenstein: The New Order, Bethesda porta sul mercato The New Colossus, con il quale torneremo a vestire i panni di William “BJ” Blazkowicz, possente soldato americano che farà di tutto per liberare la propria patria dalla feccia nazista.
Wolfenstein 2: The New Colossus

 

Il gioco comincia proprio dove The New Order era finito: il fulcro di questo nuovo capitolo sarà basato sul far scoppiare una rivoluzione che coinvolga tutti gli Stati Uniti, ormai da anni (il gioco è ambientato nel 1961) sotto il dominio nazista.
Con questo pretesto tanto semplice quanto efficace il protagonista sarà portato a fare tappa in varie celebri città statunitensi come New Orleans e New York con lo scopo di arruolare più ribelli possibili, e le sorprese non mancheranno.
Come nel precedente capitolo, all’inizio ci verrà chiesto di scegliere  di risparmiare  la vita dei comprimari Wyatt o Fergus, con il risultato che cambieranno alcune scene di intermezzo e l’arma speciale che ci verrà data: il Laserkraftwerk e il nuovissimo Dieselkraftwerk, capace di sparare globi esplosivi; questa opzione rende il titolo estremamente rigiocabile.

Fra una missione e l’altra a fare da hub di gioco troveremo il “Martello di Eva“, un enorme sottomarino sottratto ai Nazisti nel precedente capitolo; da qui sarà possibile interagire con i vari comprimari (tutti unici e splendidamente caratterizzati), allenarsi al poligono di tiro oppure cimentarsi nelle missioni secondarie, novità assoluta della saga.
Queste missioni saranno incentrate sull’eliminazione di vari comandanti e si svolgeranno in luoghi già visitati: un’aggiunta che permette a chi vuole uccidere migliaia di nazisti di allungare di qualche ora la propria esperienza di gioco, ma che di fatto non ha nulla di innovativo e risulterà ripetitiva in breve tempo.
Per completare la storia principale saranno necessarie fra le 12 e le 15 ore, in base alla difficoltà impostata e a quanto tempo il giocatore impiegherà per cercare tutti i collezionabili sparsi per i livelli di gioco.

50 SFUMATURE DI NAZISTA

Wolfenstein 2: The New Colossus utilizza come motore id grafico l’id Tech 6, lo stesso utilizzato da Doom, e i risultati sono semplicemente strabilianti: effetti di luce, particellari e animazioni sono al top, il tutto coadiuvato da una direzione artistica di prim’ordine che vi lascerà a bocca aperta in più di un’occasione; come ciliegina sulla torta il gioco vanta 60 fps su tutte le piattaforme, anche se non manca qualche calo di frame nelle fasi più concitate.

Veniamo dunque al gameplay vero e proprio, da sempre punta di diamante della saga.
Sotto questo aspetto Wolfenstein è divertimento puro, grazie a delle incredibili bocche da fuoco molto variegate fra loro, che ci permetteranno di uccidere i nemici nei modi più disparati e brutali.
Non mancano poi delle fasi stealth, le quali però non risultano perfettamente integrate nel gioco a causa del fatto che non essere scoperti in molte situazioni risulterà praticamente impossibile.

Wolfenstein 2: The New Colossus

NEANCHE I SUPERSOLDATEN SONO PERFETTI

Per quanto concerne i difetti, uno dei più grandi risiede in alcuni momenti sbilanciati, che rendono l’avventura a tratti frustrante portando il giocatore a un “Trial e Error” che spezza il ritmo di gioco: la difficoltà di gioco sarà infatti elevata anche ai livelli più bassi, motivo per il quale vi consigliamo di iniziare a difficoltà media.

Riguardo al design dei livelli, va sottolineato come alcuni pecchino in originalità, fatti di corridoi anonimi e monocromatici dimenticabili, in netta contrapposizione a dei livelli dal design semplicemente mozzafiato.
Ultimo ma non meno importante il finale, il quale per quanto potente risulta un po’ monco, a causa del fatto che getta le basi per un terzo capitolo, già confermato dai ragazzi di Bethesda.

 

Wolfenstein 2: The New Colossus è il degno seguito del titolo uscito tre anni fa, grazie a un gameplay divertente, una trama appassionante che vi tiene incollati allo schermo e a una grafica che lo rende una gioia per gli occhi: se siete amanti del genere, non può mancare nella vostra collezione.

SCHEDA GIOCO

  • RILASCIATO: 27.10.2017
  • GENERE: Sparatutto in prima persona
  • SVILUPPATORE: Machine Games
  • PUBLISHER: Bethesda Softworks
  • PIATTAFORMA: Playstation 4, Xbox One, PC 
pagina Nerdgate il portale nerd

TOP 10 VIDEOGIOCHI DEL MESE

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Good

  • Gameplay divertente
  • Graficamente notevole
  • Setting originale e affascinante

Bad

  • Sporadici cali di frame
  • Alcuni livelli sottotono
  • Momenti di frustrazione a causa del bilanciamento
8

Ottimo

Classe 1996, nato con il joystick della Ps1 in mano avviando la carriera videoludica attraverso giochi del calibro di Spyro e Medievil. Amante di (quasi) tutto ciò che viene etichettato come “da nerd”, tenta ogni giorno una via di fuga dal mondo reale tramite videogiochi, film, fumetti e serie tv. Si sente segretamente Batman.
Average User Rating
7.9
5 votes
Rate
Submit
Your Rating
0

Lost Password