Cars 3 – Recensione

TUTTO CIO' CHE È NUOVO ALLA FINE DIVENTA VECCHIO

Fabrizio Gallo 21 Giu 2017

Tutto ciò che è nuovo alla fine diventa vecchio, basta guardare l’iPod, quel giocattolino lucido che ha rilanciato l’industria musicale nel 2001, ora è un’antica reliquia. Un piccolo pezzo di nostalgia che viene utilizzato come mezzo di propaganda o un pezzo di tecnologia che ritorna.
E così funziona anche per Cars, il franchise Pixar che ai tempi (2006) è stato un prodotto lucido e nuovo e che ora sta percorrendo il suo terzo giro intorno alla pista.

Cars 3 è in modalità nostalgia; La sua stella, Saetta McQueen, non è più il campione di prima perché viene sorpassato da modelli più recenti e superiori come Jackson StormCars non è mai stata la serie più amata tra i franchising di Pixar. I critici hanno sempre sottolineato la mancanza di anima e l’arte dei migliori lavori dello studio.


CARS 3 HA ABBASTANZA BENZINA NEL SERBATOIO PER ARRIVARE ALLA FINE


In Cars 3 vediamo Saetta combattere per cercare di mantenere il suo posto sulla pista e per non venire rottamato. Cars 3 sta combattendo per la pertinenza e l’eredità del franchise. Vedremo Saetta McQueen e Storm in versione Rocky Balboa e Ivan Drago. Jackson Storm si allena in strutture ad alta tecnologia ed è circondato dalle più recenti tecnologie, mentre Saetta mantiene un training alla vecchia scuola.

Ma la storia del vecchio e del nuovo è abbastanza stanca, quindi il film introduce Cruz Ramirez (Cristela Alonzo), un corridore che non avrebbe mai avuto il coraggio o la fiducia di diventare un corridore. Il regista Brian Fee rende Cars 3 una storia di disinteresse e di passaggio del testimone.

cars 3 recensione

Cars 3 lavora con elementi flashback di Doc Hudson, il vecchio mentore di Saetta. Questi elementi aiutano a riportare Cars al suo punto di partenza, poiché Saetta ora svolge un ruolo di mentore per Cruz molto simile a quello di Doc nei suoi confronti nel primo capitolo della saga.
Ci sono ancora stranezze nell’universo di Cars che sono difficili da digerire: in un mondo popolato solo da automobili, (gli esseri umani non esistono in questo mondo) come si fa a fare qualcosa? Mi spiego meglio, le automobili costruiscono gli stadi in cui corrono le auto? Da dove vengono le auto? Perché sono automobili?

CONCLUSIONI: Cars 3 sbanda leggermente lungo la pista e, mentre il suo cuore e l'umorismo fanno davvero poco, la magnifica resa visiva gli fa guadagnare una bandiera a scacchi e mantiene questo franchising a galla, almeno per ora. Insomma, un ragionevole e godibile film di intrattenimento per famiglie, ma un mediocre prodotto di media fascia per gli standard Pixar

VOTO FINALE: 6

SCHEDA FILM

  • USCITA: 2017
  • GENERE: animazione, sportivo, commedia
  • REGIA: Brian Fee
  • DURATA: 109 minuti
  • SCENEGGIATURA: Robert L. Baird, Dan Gerson
ULTIME NEWS