C’ERANO GIÀ PRIMA: GIOCHI IN DOWNLOAD – Retrolove

RETROGAMING: GIOCHI IN DOWNLOAD!

Comodissimo nel 2016 comprare giochi: basta scegliere il servizio che desideriamo (Steam / Origin / GOG) e una volta acquistato il titolo non dobbiamo nemmeno aspettare che arrivi il disco a casa nostra: iniziamo a scaricarlo da subito.  Se abbiamo una linea A DSL decente non ci vuole nemmeno tantissimo  (nel caso di giochi più grandi , un giorno o due al massimo se abbiamo  una 7 mega). Ma bisogna anche dire che questo servizio non è fra i primi, nossignore. Scaricare giochi è una pratica che va avanti da molto più tempo, prima ancora degli anni 90.

Ma certo! Esistevano dei server che potevano essere raggiunti con vecchissimi modem…” ma quelli non erano nella maggior parte dei casi utilizzati come servizi ufficiali, ci si affidava ancora allo spedire dei dischetti direttamente a casa. Perciò, qual è stato il primo servizio ufficiale che ha dato la possibilità di scaricare  giochi stando seduti comodamente davanti lo schermo?

play cable

Ecco a voi il PlayCable. Questo dispositivo, connesso all’Intellivision della Mattel, poteva scaricare dei videogiochi direttamente via cavo con una speciale  frequenza. Si trattava d’un dispositivo grande, costoso e lento: ma è ufficialmente il primo servizio che permetteva di scaricare giochi direttamente nella  console. Ovviamente non era proprio possibile  mantenere per sempre in memoria i giochi, ed erano disponibili  solo 20 titoli ogni mese. Con questi problemi (oltre a quelli economici per il servizio e per la clientela) il PlayCable  è stato messo fuori servizio nel 1983.

E non è stato il solo ad entrare a bordo di quest’esperimento. Alcune menzioni speciali vanno al GameLine per Atari 2600 (che usava un modem vero e proprio), il Famicom Modem (idem!) e gli obbligatori SatellaView per Super Nintendo e Sega Channel per Genesis. Ognuno ha avuto il suo sistemino per scaricare giochi e sfruttarli come si poteva per l’era tecnologica del momento…ma alla fine solo in anni recenti questo ha potuto essere veramente reso efficace su scala mondiale.

Leave a Reply

Lost Password