FILM PER TUTTI: FILM SUL PUGILATO

Se ami il pugilato non puoi non guardare i film che abbiamo elencato in questo articolo.

Giorgio Schivo 23 Feb 2017

Il pugilato come protagonista, ring, sudore, occhi gonfi, pubblico che soffre, gloria e sconfitta. Tematiche infinite da poter affiancare alla sfida per eccellenza uno scontro a pugni, nella legalità, chi è più forte vince. Un antica sfida che si ripeteva dovunque senza guantoni, per regolare i conti: risolviamo la questione da uomo a uomo. Il bello dei film sulla boxe è che fanno più sognare e commuovono di più le storie realmente accadute di quelle inventate.

Allora gong!

N.B.: la lista è rigorosamente non in ordine di preferenza

Requisiti Top 10: film sul pugilato

1- LASSU QUALCUNO MI AMA

Che film! Bianco e nero, Paul Newman, una storia vera degna di un romanzo e poi il campione Rocky Graziano campione del mondo pesi medi, genio e sregolatezza. Molto belle la storia, bellissimo il film.


2- HAND OF STONE

Recensito da poco su Nerdgate, non ho niente da aggiungere se non che Duran (Mano di Pietra) è stato veramente un gran personaggio.


3- ROCKY

Vale diciamo la saga, più che altro il primo e il secondo. L’italo-americano Rocky Balboa è un personaggio vero e reale, benché inventato, diciamo verosimile. Ignorante ma buono, grintoso ma insicuro come capita spesso a chi è lontano da casa. E poi perché un italo-americano faceva pugilato? “…non sapevo né cantare, né ballare!”


4- THE BOXER

I precedenti avevano un taglio americano, made in U.S.A, di qualità. Con questa film arriviamo a quei cieli alti e limpidi a cui pochi possono accedere. Una storia drammatica fra I.R.A e boxe, un pugile che perde, ma alla fine lotta sempre. Il protagonista è Daniel Day-Lewis (niente poco di meno) che ha passato due anni a fianco al campione del mondo Mac. Il film non fu un successo al botteghino. Guardatelo e vedrete: capolavoro.


5- THE FIGHTER

Va beh, troppo facile. Attori di alto livello storia vera bellissima, interpretazione e regia perfetta, un film da vedere assolutamente. Insomma un altro film sul pugilato da 9 in pagella.


6- CINDERELLA MAN

il film è di per sé piacevole, la storia vera di Braddock è meno maledetta di Duran, Graziano, La Motta ma il racconto è fantastico, merito di Ron Howard che sa come pochi riuscire a portare a livello epico una storia. Durante l’incontro finale vi troverete a tifare come fosse vostro zio che combatte in diretta.


7- TORO SCATENATO

Non si può dire nulla, è già stato detto tutto. La verità: Jake La Motta era da giovane (è ancora vivo, ha 96 anni) veramente un pazzo, ma era veramente un gran pugile. Per De Niro e per Scorsese sono stata forse la parte e il miglior film della carriera. Scorsese doveva vincere l’Oscar con questo film piuttosto che con The Departed.


8- HURRICANE

Poco pugilato e pochi incontri, bellissima storia vera e probabilmente uno dei più grandi rimpianti per gli amanti del pugilato: Carter era veramente un uragano. Bellissima anche la canzone di Dylan sulla sua vita.


9- MILLION DOLLAR BABY

Si potrebbe dire versione in rosa, ma non è così. Quando si sfiorano certi concetti e contenuti non ci sono distinzione di genere. Bellissimo film, toccante e commovente come pochi altri, il pugilato non è centrale, la vita e la morte sì.


10- QUANDO ERAVAMO RE

Aggiungo un documentario pluri premiato, perché è appassionante come un film. La capacità di Gast di produrre un punto di vista leggendario di un evento sportivo, ormai storico, è unica. Guardatelo! Gast parla veramente di Alì e Foreman senza mitizzarli ma divinizzandoli come appunto quando erano re.


P.S. Ho omesso alcuni film, ma poca roba. L’unico che mi pento di non aver elencato è la versione di Zeffirelli di The Champ con Jon Voight, film indimenticabile, ma troppo toccante e triste. Ci vediamo la prossima settimana, “Film per tutti”, la rubrica di Nerdgate che parla di cinema ma in un modo diverso vi aspetta!