LION: LA STRADA VERSO CASA – Recensione

FILM

LION: UNO DEI MIGLIORI FILM DEL 2016

Le storie vere possono essere manipolate facendovi pensare che la storia che state guardando sia più emotiva di quanto fosse nella realtà e viceversa. Quando un film sceglie di mostrare riprese reali durante i titoli di coda, dimostra quanto i realizzatori abbiano lavorato intensamente alla totale aderenza verso la storia originale. Di tutte le storie vere che sono uscite quest’anno posso dire con certezza che Lion si piazza sopra a tutti. È un film molto più potente di quanto mi aspettassi che muove passi molto rischiosi che i film più “americani” non avrebbero mai osato fare.

lion la strada verso casa recensione

Salito su un treno nella sua città natale dopo essere stato lasciato solo dal fratello Guddu, il giovane Saroo si perde per le strade di Calcutta. Combatte per trovare la via verso casa in cerca della sua famiglia, ma si rende presto conto che ormai è troppo lontano da casa. Viene adottato da una famiglia americana, e vivrà con loro per oltre 25 anni. Divenuto adulto, potrebbe vivere una vita meravigliosa con una ragazza e una famiglia che lo ama, ma lui ha una missione: individuare il posto dove viveva quando era bambino.

Lion è infarcito di performance di assoluto valore da parte di ogni membro del cast. Dev Patel è andato avanti e indietro tra film generici e di qualità, dalla sua performance nel film premio Oscar The Millionaire, alla sua presenza nel mediocre The Last Airbender, personalmente penso che questa possa essere la sua interpretazione migliore. Non ci dovremmo sorprendere quando si vede come interagisce con talento con Nicole Kidman o Rooney Mara, ma è davvero qualcosa da ammirare, ma non c’è solo Dev Patel, anche Pawar che interpreta la versione più giovane di Saroo è un giovane attore di incredibile talento. Il racconto di questa storia è stato perfetto dall’inizio alla fine, senza arrivare a conclusioni affrettate e le interpretazioni lo rendono ancora migliore.


LION CI RACCONTA UNA STORIA VERA INCREDIBILMENTE POTENTE A LIVELLO EMOTIVO CHE TUTTI DOVREBBERO VEDERE


Detto questo, c’è un aspetto che mi ha sorpreso più di tutti, si tratta del fatto che pur essendo un film americano, presenta per oltre la metà della sua durata i sottotitoli. Per un film che per la prima metà si svolge in paesi esteri, non dovrebbe sorprendermi la cosa, ma davvero non mi aspettavo che ci sarebbero stati sottotitoli per tutta la prima metà del film. Lion gestisce circa una solida ora sia in hindi che in bengali prima di passare all’inglese (italiano) al momento dell’adozione di Saroo. Si tratta di una scelta rischiosa che ho amato e che si è resa funzionale alla narrazione della storia. Ha reso il film migliore a mio parere. La questione dei sottotitoli è l’unico avvertimento che mi sento di dare ad alcuni spettatori che magari non si aspettano così tanta roba da leggere. Questo è solo un avvertimento per chi andrà a vedere il film, non è un difetto.

Ho pensato a Lion un bel po’ dopo la proiezione, mi sono sentito coinvolto e devo dire che non avrei cambiato un solo momento di questo film. Dall’inizio alla fine, i miei occhi erano pieni di lacrime a causa della eccezionale narrazione, le fantastiche riprese, e le sbalorditive interpretazioni insieme a un finale mozzafiato. Lion è sicuramente un film che doveva essere realizzato e sono deluso dal fatto che non se ne stia parlando tanto quanto si sta facendo per gli altri contendenti ai premi. Questo è veramente un film eccezionale. L’emozione che trasuda, la colonna sonora, la regia, le scenografie, e una sceneggiatura azzeccata (tratta dalle memorie scritte da Saroo) , sono tutti aspetti che rendono Lion un film basato su una storia vera fantastica.

Lion è un film eccezionale, ottimamente diretto ed interpretato. EMOZIONANTE.

SCHEDA FILM


  • RILASCIATO: 2016
  • GENERE: Drammatico
  • DURATA: 96 minuti
  • REGIA: Garth Davis
  • SCENEGGIATURA: Luke Davies
pagina Nerdgate il portale nerd

TOP 10 FILM

7.8

Buono

Amante di cinema sin dalla più tenera età, è cresciuto guardando ogni tipologia di film. I suoi generi preferiti sono horror, fantastico e fantascienza. Le pellicole che lo hanno segnato nel profondo sono Essi vivono, la Cosa, Aliens, Psycho, I guerrieri della notte. Appassionato di grafica e arti visive, colleziona manifesti a tema cinematografico.

Lost Password

Sign Up