NIGHTMARE CREATURES – Retrolove

NIGHTMARE CREATURES: ORRORI VITTORIANI

Un saluto a tutti i RetroGaters! Pronti per il nostro consueto tuffo nel passato? Anche oggi torneremo ai bei tempi della prima Playstation, esplorando la Londra Vittoriana di un action dal taglio decisamente horror. Nightmare Creatures!

Nightmare Creatures esce nel 1997 per Playstation, PC e Nintendo 64, realizzato dalla Kalisto Entertainment. Da noi in Europa arriva con qualche mese di ritardo rispetto alle versioni americane e giapponesi, venendo infatti distribuito nei negozi solo a gennaio del 1998. il gioco, all’epoca ha ricevuto un buon feedback da stampa e pubblico nella sua incarnazione Playstation. La versione PC, pur essendo un ottima porting di quella per consoles, ricevette voti sotto la media, mentre su Nintendo 64, nonostante i tagli ai contenuti (ad esempio non erano presenti tutte le cutscene animate) il gioco incassò una piena sufficienza.


UNA LONDRA DA INCUBO, DOVE UN ORRORE SENZA NOME POTREBBE NASCONDERSI DIETRO AD OGNI ANGOLO!


In Nightmare Creatures potremmo impersonare uno strambo monaco guerriero, Ignatius Blakward, oppure l’affascinante figlia di uno studioso assassinato, Nadia. I due personaggi si differenziano nelle abilità e negli armamenti: Ignatius, più forte e resistente, sarà armato di un massiccio bastone da combattimento mentre Nadia, più esile ma molto più veloce, brandirà una spada affilatissima. Oltre a queste due armi principali, potenziabili durante il gioco, i nostri personaggi potranno equipaggiarsi con tutta una serie di articoli consumabili, quali pozioni dai vari effetti, e armi secondarie, come pistole e bombe, da usare estrema parsimonia, dato che in alcuni punti risulteranno fondamentali. Così armati, dovremmo attraversare una Londra ottocentesca infestata da strani e orripilanti mostri, creati e scatenati sulla città dall’occultista pazzo Adam Crowley, capo di una setta molto poco raccomandabile, La Fratellanza di Hecate.nightmare creatures retrogaming playstation

Il gioco si sviluppa su su 20 livelli (dei quali tre sono dedicati ai mini boss e l’ultimo al Bossi finale) interamente esplorabili, ambientati nelle varie parti di Londra. Anche se la via da seguire è, in fin dei conti, soltanto una, girovagare per i livelli è molto utile, per recuperare oggetti di vario tipo e per svelare qualche piccolo segreto, permettendoci così di completare il gioco al 100. L’ambientazione e l’atmosfera sono resi molto efficacemente dalla grafica e dal level design. Tecnicamente, per l’epoca, Nightmare Creatures era un buon prodotto, anche se non ai livelli di Vagrant Story o Soul Reaver. La grafica faceva il suo dovere egregiamente anche se, a vederlo oggi, personalmente ho avuto un’impressione di “cattivo invecchiamento”, ad esempio confrontandolo coi titoli che ho citato poco sopra. Ma sono passati 20 anni dalla sua uscita, quindi la cosa potrebbe anche essere più che giustificata!nightmare creatures retrogaming playstation

Nightmare Creatures, per quanto mi riguarda, puntava tutto sull’atmosfera e sul livello di bestemmie che era in grado di tirare fuori da ogni giocatore, anche il più skillato. Si, perché era, già a difficoltà normale) davvero difficile. Le mostruosità che combattevamo erano implacabili e molte di loro facevano dannatamente male. Spesso eri portato ad usare un oggetto per trarti d’impaccio (mitici i pistoloni multipli che sparavano a mitraglia!) e fare una carneficina, solo per ritrovarti, pochi minuti dopo, un nemico assurdamente cattivo, e li scattava il rimpianto, anche perché avevi consumato ogni aiuto! E poi, quando tutto andava per il meglio, ci si metteva il dannatissimo indicatore dell’adrenalina. Si, perché per rimanere al meglio delle tue capacità, dovevi tenere alta l’adrenalina massacrando oscenità urlanti. Se non lo facevi, ti rammollivi e perdevi vigore, fino alle ovvie e irreparabili conseguenze. Era un gioco con un altissimo livello di sfida, e portarlo a termine dava grosse soddisfazioni. L’unica pecca che ho riscontrato è la risposta ai comandi. Secondo me era troppo rigida e legnosa, ma stiamo parlando di un gioco che, in originale, andava giocato solo col d-pad, quindi la precisione dei giorni nostri era un lontano miraggio. In definitiva, Nightmare Creatures è un bel titolo, magari non eccelso, ma molto godibile se amate il genere horror e le sfide toste.

Una curiosità per chiudere. Sembra che nel 2000, fosse stata annunciata la messa in produzione di un film tratto da Nightmare Creatures. Cosa che poi è finita nel dimenticatoio. Che ne dite? Sareste andati a vederlo? Io di sicuro!

Alla prossima e, come sempre, #StayTuned!

SCHEDA GIOCO

  • RILASCIATO: 1997 
  • GENERE: Action
  • SVILUPPATORE: Kalisto Entertainment
  • PUBLISHER: Sony, Activision (solo versione PC)
  • PIATTAFORMA: Playstation, PC, Nintendo 64
pagina Nerdgate il portale nerd

TOP 10 VIDEOGAMES

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Classe 1979. Scrivo di videogiochi, fumetti e lifestyle. Ma anche di gdr, telefilm, film e cose. Soprattutto cose!

Lost Password