Nuove informazioni su No Man’s Sky

Mari, Oceani, Agenti Atmosferici e Realtà Virtuale

No Man's Sky

Il fondatore di Hello Games, Sean Murray, ha rivelato una serie di nuovi dettagli riguardanti No Man’s Sky.

Nello specifico, Murray ha speso parole per descrivere mari e oceani che i giocatori potranno incontrare durante le loro esplorazioni “Alcuni mari possono essere molto profondi fino a diventare bui. Forse troverete alcune creature laggiù e non solo,  avrete una luce sul vostro abito che vi aiuterà. Questi luoghi però possono essere pericoli”.

Murray ha poi voluto parlare degli agenti atmosferici “Ci saranno pioggia, tempeste di sabbia, neve, bufere, tempeste e un mucchio di altre cose possibili. Ci saranno anche tipi di meteo alieni, come pericoli radioattivi e tossici, e atmosfere con composizioni diverse dalla nostra”.

Infine, il fondatore della software house non ha escluso la possibilità di introdurre la realtà virtuale nella sua creatura che, comunque, ad oggi resta senza una vera e propria data d’uscita “Quello che conta davvero, la cosa più importante per noi, è che la data sia quando gli utenti saranno davvero in grado di giocare. Lo so che non siete i soli nel volere che questa data arrivi il più presto possibile“.

Grazie Unilad

Lost Password