OKAMI – Retrolove

OKAMI: UN VIAGGIO AFFASCINANTE NEL FOLKLORE GIAPPONESE!

Okami è probabilmente, secondo il mio modesto parere, il più bel gioco mai pubblicato dalla Capcom. E si che chi vi sta scrivendo è un fanatico veterano della serie Monster Hunter! No, davvero. Okami è qualcosa di più di tutto quello che è stato prodotto in quegli anni (2006/2007).

Di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di un gioco di avventura open world, stilisticamente molto simile alle più famose avventure della serie Zelda, una struttura come quella di Ocarina of Time, tanto per capirci.

Okami è ambientato nel Giappone Medioevale del folklore e delle leggende. Non in un periodo storico ben definito, ma quasi in una specie di dimensione onirica, dove tutti gli elementi della cultura tradizionale Shintoista e Buddista sono vivi e reali. Noi, tanto per non farci mancare nulle, impersoneremo niente meno che Amaterasu Omikami, la Suprema Dea del Sole, incarnata questa volta in un superbo lupo bianco.

In questa forma mortale, dovremo intraprendere un lungo e pericoloso viaggio per le terre di Nihon, al fine di combattere e uccidere, una volta per sempre, il malvagio demone Orochi, ovvero una sorta di spaventoso dragone con otto teste (una in più dell’Idra mitologica… Non si scherza!).

okami videogame retrogaming

Nonostante il pericolo, avremo un piccolo e petulante accompagnatore, Issun. Una sorta di minuscolo folletto con velleità da poeta e con una grandissima dose di spocchia. Lo odierete all’inizio, perché è davvero insopportabile ma, piano piano, comincerete a notare anche i lati migliori del suo carattere e ad affezionarvi, ma comunque molto in avanti col gioco!


CON OKAMI POTREMO ESPLORARE UN VASTO E FANTASTICO MONDO, SCONFIGGERE UN DEMONE MILLENARIO E LIBERARE DELLE DIVINTA’. SAREMO DECISAMENTE INDAFFARATI!


Durante il nostro viaggio dovremo affrontare tutta una lunga serie di quest, più o meno legate alla storia principale, ma comunque connesse con le leggende del folklore nipponico. Alcune saranno un pelino banali a dire il vero, ma molte vi coinvolgeranno moltissimo e, alcune, vi lasceranno davvero di stucco una volta completate. Non anticipo nulla per non rovinare la sorpresa, ma posso dire solo che alcune fanciulle, sono molto di più di quello che sembrano! Ovviamente si può tirare dritti seguendo soltanto la main quest, comunque lunga e articolata, ma credo che anche le missioni secondarie siano davvero epiche. Non le solite side quests ripetitive. Vere e proprie mini storie. Alcune di più e altre di meno, ovviamente, ma che valgono comunque la pena di essere giocate!

Potremo utilizzare molte armi mistiche, specchi sacri, rosari, spade, ognuna con delle caratteristiche ben definite, sia come potenza di attacco ravvicinata o sulla distanza. Non mancheranno ovviamente incantesimi e oggetti con poteri particolari. Ma il punto di forza del gameplay di Okami è un altro, il Celestial Brush.

Il Celestial Brush è, in definitiva, un modo divino di disegnare (e quindi anche alterare) la realtà. Con questo potere potremmo dunque interagire sull’ambiente circostante per modificarlo, attaccare un nemico o difenderci da una minaccia. Inutile dire che, in certe parti del gioco, sarà fondamentale. Le varie tecniche di utilizzo del Celestial Brush ci saranno insegnate, un po’ alla volta, da una simpatica schiera di buffe e benevoli divinità animali. Come in tutti i giochi Zelda like, la tecnica appena appresa sarà fondamentale per affrontare la situazione corrente e/o sconfiggere il Boss di turno.

okami videogame retrogaming

Un’altra caratteristica che rende unico Okami è la grafica, più simile a un disegno che a un’anime o un manga. Tutto è realizzato in un fantastico cell shading, strutturato in modo che personaggi e ambienti sembrino dipinti su un rotolo di carta grezza. Contorni, ombreggiature e colori accesi fanno il resto. Detto così non si riesce a trasmettere la sensazione, ma basta iniziare a giocare che tutto si fa magico. Anche troppo! La cosa che più mi ha fatto rimanere di stucco riguardo alla grafica è che stiamo parlando di un gioco della PS2. Ok, hanno fatto un remastered in HD, ma vedere la grafica originale lascia esterrefatti ancora oggi. Figuriamoci ai tempi!

Purtroppo, Okami non ha avuto, per lo meno qui da noi, il successo che meritava. Certo, la versione HD su WII ha un po’ sdoganato questo piccolo capolavoro, ma il fatto di essere uscito negli ultimi tempi della generazione ps2 (a cavallo con quella successiva) non ha aiutato affatto. Il mio consiglio è comunque di recuperarlo e giocarlo. Fidatevi, non ve ne pentirete!

SCHEDA GIOCO

  • RILASCIATO: 2006 (Giappone/America) 2007 (europa)
  • GENERE: Action Adventure
  • SVILUPPATORE: Capcom
  • PUBLISHER: Capcom
  • PIATTAFORMA: WIIPS2, PS3
pagina Nerdgate il portale nerd
Classe 1979. Scrivo di videogiochi, fumetti e lifestyle. Ma anche di gdr, telefilm, film e cose. Soprattutto cose!

Lost Password