PATRICK VALE – Arte da Nerd

ARTE DA NERD

PATRICK VALE: NON DI SOLI COMICS VIVE UN NERD

Ogni volta che acquisto un albo a fumetti, la prima cosa che guardo è il nome del disegnatore. Sapere che tratto avrà la storia per me è una sorta di rito, mi aiuta a capire che tipo di tavole incontrerò nelle pagine e come saranno resi i personaggi.
Il dono che hanno i disegnatori è di rendere reale una storia inventata, darle vita al punto che il lettore si possa quasi illudere di essere presente di persona agli eventi narrati; ma un buon illustratore può solo lavorare nel mondo dei fumetti?
La risposta è no.
Ci sono disegnatori degni di essere ammirati per le loro creazioni, vere opere d’arte, che non sono per forza legate al mondo nerd; certo un disegno di Alex Ross sulla Justice League farà sempre la sua impressione, ma ci sono altri artisti meno noti che meriterebbero un’uguale attenzione.

In questi giorni sui social e in rete sta spopolando un filmato in cui un disegnatore sconosciuto realizza un ritratto di New York, in un arco temporale di circa quindici giorni in uno spettacolare time lapse. Vedere questo capolavoro, intitolato Colossus, è impressionante; chiunque abbia dimistichezza con New York potrà riconoscere il paesaggio, indicare grattacieli noti e meno noti, riconoscendoli subito, arrivando anche a capire il punto di osservazione da cui l’artista ha ritratto la città. Tutto questo è stato fatto avendo come riferimento delle foto scattate con un cellulare da una terrazza del Rockfeller Center, un piccolo aiuto se vogliamo, ma il merito è tutto di un artista dotato di un occhio e una mano fuori dal comune.

Ma oltre la fama momentanea di Facebook e qualche pollice alzato, questo artista merita di avere un nome. Si chiama Patrick Vale, ed è un artista stupefacente, abituato a realizzare opere simili.

Il suo nome meriterebbe una maggiore visibilità, non solo tra la cerchia ristretta di amatori, ma anche fra tutti colori che apprezzano i disegni in ogni loro incarnazione. Perchè dovremmo considerare arte i fumetti, magari portando ad esempio il tratto di Hugo Pratt, e lasciare che un talento come quello di Vale venga considerato straordinario per il tempo di un like, per poi lasciarlo tornare all’oblio della rete? È ingiusto che un artista come lui non abbia maggior seguito, non venga apprezzato e citato anche da noi appassionati di fumetti, da noi che passiamo ore a decidere se sia meglio il tratto di Romita Jr o quello di Frank Miller, che andiamo a giudicare l’espressione di un volto di un Vendicatore per vedere se ci colpisce o se il disegnatore ha mancato lo scopo. Noi che abbiamo respirato disegni da una vita dovremo rendere il giusto omaggio ha chi ha fatto di una passione un’arte, a chi passa ore chino su una tavola per creare un disegno che farebbe impallidire una fotografia, consumando matite e vista, spinto dall’amore per uno strumento, il Disegno, in grado di farci vivere emozioni intense.
La sezioni che ci ospita si chiama Fumetti e Arte, quindi è anche la casa di artisti del disegno che spesso rimangono ignoti, ma che sono sotto i nostri occhi; quante volte avete apprezzato il disegno della copertina di un libro, magari di un volume di Urania e non avete mai saputo che l’autore era Karel Thole?

Oggi voglio che voi, amici lettori, conosciate Patrick Vale, ne apprezziate la bravura, la genialità oserei dire, lasciandovi trasportare dai suoi disegni, come se foste davanti ad una tavola del vostro fumetto preferito. Questo giovane artista britannico è un mago nel ritrarre ambienti urbani, con un tratto deciso e reale, in grado di rendere alla perfezione quello che vediamo a occhio nudo! Alcuni suoi lavori sono comparsi in alcune riviste, anche di settore, ma la maggior parte della gente ignora la sua arte, come se non fosse altro che il fenomeno del giorno di Facebook; Patrick Vale esiste, ha un nome e lo hanno anche le sue opere, non sono solo disegni, hanno lo stesso valore artistico che possono avere un quadro del Giorgione o una notte stellata ritratta da Van Gogh. Perchè Patrick Vale non è “quello del fimato del disegno”, Patrick Vale è l’artista che ha ritratto New York, è l’autore dell’opera che ritrae il centro storico di Firenze, Patrick Vale è un artista, e come tale merita la nostra ammirazione e il giusto riconoscimento del suo lavoro.

Noi nerd siamo mossi da una molla, la passione per i disegni, il minimo di onestà morale che possiamo mostrare è riconoscerne il valore anche quando non hanno una nuvola con delle parole; Patrick Vale è un nerd, ha una passione per il disegno incredibile, è uno di noi, e su NerdGate è a casa, lo potete vedere li alla finestra intento a ritrarre i clienti del baretto sotto la sede. Patrick è uno di noi, e come tale conosciamolo e appezziamolo. Un primo passo potrebbe essere cercare dei suoi lavori tramite Google, oppure seguire la sua carriera tramite la sua pagina Facebook; ve lo chiedo come amico, non lasciate che l’arte di Patrick Vale rimanga un filmato su un social, fatelo conoscere e ogni tanto andate a vedere quale nuova opera ha pensato per voi.

https://www.facebook.com/pages/Patrick-vale/249898771731468?fref=ts

Inviato Speciale e Nerd di alto lignaggio, le sue prime parole sono state “spazio, ultima frontiera”; ha indagato nei misteri della galassia con R. Daneel Oliwav e cavalcato vermi delle sabbie su Dune, salvo poi venire arruolato nella Flotta Stellare e arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima. Esperto di Warhammer 40k, Star Trek e Star Wars,appassionato di rpg, rts e fps, vi mostrerà cose che voi nerd non potreste immaginare.

Lost Password