SAINT ROW 4 – Recensione

VIDEOGAMES

SAINT ROW 4: L’IGNORANZA GIUNGE NEL MONDO…WOW!

Saints Row 4 esprime senza dubbio tutta l’ignoranza di cui il titolo è sempre stata colma. Ma è un titolo vecchio perché recensirlo? Semplicemente, seguendo gli sconti di steam, ci si ritrova tra le mani giochi anche vecchiotti che però a prezzi stracciati fa piacere giocare. Detto questo per chi conosce la serie, sa benissimo che i Saints sono la crew più ignorante dei videogame e questo ha sempre un po’ diviso la community: chi li ama alla follia e chi lo considera uno spreco di soldi. Io vi dico che non lo amo alla follia, ma grazie a steam non ho sprecato i big money. Non sono sprecati, non solo per via dello sconto, ma soprattutto perché il gioco è molto divertente. Ovviamente non sarà giocato per la profondità narrativa (inesistente) o per il background dei protagonisti (nullo) ma per l’ignoranza che ci è concessa all’interno del gameplay.

La trama è veramente stupidissima, il leader dei Third Street Saint diventa Presidente degli Stati Uniti (LOL). La Terra viene attaccata dagli alieni in conferenza stampa e parte l’ignoranza. Distruggeremo tutte le schifezze aliene che arriveranno con armi stipate in ogni dove all’interno della Casa Bianca, per essere catturati miseramente dal generale Zin, capo degli invasori. Verremo collegati ad un mondo virtuale stile Matrix, condannati alla prigionia eterna in un mondo fittizio, ma grazie alla nostra informatica di fiducia che riesce a craccare il sistema alieno, usciremo dalla realtà virtuale per trovarci sulla nave aliena. Bé che dire, il generale Zin non la prenderà benissimo e farà esplodere la Terra…con un click! Da qui partirà la nostra vendetta contro gli alieni, che verrà perpetrata all’interno del mondo virtuale, per distruggere da dentro gli alieni. Accattivante? NO! Semplicemente ignorante!

Il gameplay a base di ignoranza di Saints Row 4, è giustificato proprio da questa realtà virtuale, dentro la quale, è possibile oltrepassare i limiti umani ed avere “super-poteri” che Marvel e Dc possono solo accompagnare. La mappa in cui agiremo è figlia dello stile GTA, quindi un open-world, virtualmente sconfinato, in cui potremo fare quello che più ci aggrada. Questo stile viene mischiato ad uno orientato verso l’RPG, poiché i nostri progressi, il nostro lvl up, tutte le nostre abilità e le nostre armi potranno essere gestite con l’esperienza e gli upgrade. Nei primi livelli e già nei primi istanti, avremo già poteri forti, che ci permetteranno di fare veramente un macello. Come fare esperienza? Non in stile RPG, quindi non basterà farmare IA, ma l’esperienza arriverà dalle missione che i nostri compagni ci affideranno.


DIVENTA IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI PIÙ GREZZO DELLA STORIA!


Parliamo proprio di queste missioni, senza ne capo ne coda, ma con tanta ignoranza! Avremo la possibilità di assolvere a diverse richieste: Hacking, distruzione, manichino, furto, torri, cattura di punti, gare e speed test. L’hacking consisterà nel craccare i negozi controllati da Zin, per poi iniziare a spaccare poliziotti e alieni che cercano di impedirtelo. La distruzione è in assoluto la missione più bella, ci verrà data un’arma potentissima e dagli effetti folli con cui dovremo totalizzare un tot di punti, uccidendo e distruggendo qualsiasi cosa sul nostro cammino. Manichino sarà la missione masochista del gioco, in cui dovremmo spezzare le regole della simulazione virtuale facendoci più male possibile (AHAHAHAH). In furto ruberemo navi o macchine aliene, per consegnarle in un determinato punto della mappa.

Scalare le torri, che hanno altezze folli, ci permetterà di conquistarla non è proprio chiarissimo il motivo, ma è divertente da fare, quindi…legit. Catturare punti d’interesse, sarà necessario per conquistare zone della mappa, sottraendo preziosi spazi agli alieni. Le gare saranno fatte in una realtà parallela a quella virtuale, con la nostra super velocità sfideremo gli alieni su moto volante, fino al traguardo che sarà nostro eliminandoli fisicamente lungo la gara. Speed test è molto semplice, una corsa di velocità attraverso un percorso con anelli luminosi in cui sarà obbligatorio passare, per sbloccare quello successivo.  All’interno della simulazione ne troveremo tante altre, alcune simili tra loro, ma tutte ad alto contenuto d’ignoranza e follia omicida.

Saints Row 4 è divertente, spensierato e non si prende volutamente sul serio. Non pretende di sviscerare grandi tematiche, lore intrecciate o dietrologie estreme. Fa quello per cui è stato creato, far passare al giocatore ore spensierate e ignoranti, togliendo ogni limiti di azione che solitamente nei videogame si ha. Quante volte avete scaricato patch per GTA che vi permettessero di volare? Di sparare raggi laser? Diventare super forti? O per correre contro le macchine facendole saltare? Qui non servono patch, qui tutto questo è di default…basta sognarle queste cose è giusto provarle, Saint Row 4 risponde benissimo a questa esigenza.

Saint Row 4: l'ignoranza è bella soprattutto nei videogame, poter fare senza limiti ciò che si vuole è una soddisfazione bellissima! Il titolo trasforma un sogno di tanti in realtà...GENIALMENTE FOLLE!

SCHEDA GIOCO

  • RILASCIO: 20/01/2015
  • GENERE: azione, open-world
  • SVILUPPATORE: Deep Silver Volition, High Voltage Software
  • PUBLISHER: Deep Silver Volition
  • PIATTAFORMA: PS3, PS4, PC, Xbox 360, Xbox One
pagina Nerdgate il portale nerd

TOP 10 VIDEOGIOCHI DEL MESE

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Good

  • Totale libertà d'azione fuori dagli schemi...
  • Estremamente divertente da giocare

Bad

  • ...limitata alle missioni specifiche.
7.8

Buono

Si narra che sopravviva solo grazie a costanti endovene di videogiochi, online, offline, PC, console, l’importante che dia la giusta dose di Nerdina alla giornata. Dopo aver scoperto manga e anime non c’è stato più nulla da fare, la dipendenza da Nerdina è andata fuori controllo. Ora scarica i forti accumuli di Nerdina scrivendo articoli, conscio che non basterà per disintossicarsi.
Average User Rating
0
0 votes
Rate
Submit
Your Rating
0

Lost Password