Neil Gaiman sui prime dettagli di Sandman per Netflix

Sandman Netflix

Una delle notizia più calde (la battuta non è voluta) degli ultimi giorni è sicuramente l’annuncio dell’adattamento, per Netflix, di Sandman, il noto fumetto edito da DC Comics e partorito dalla mente di Neil Gaiman. Dopo la conferma dei produttori esecutivi, che ricordiamo essere lo stesso Gaiman e David S. Goyer, oltre che dello showrunner, Allan Heinberg, il creatore di Morfeo ha iniziato a rilasciare alcune info sul progetto. Qui di seguito vi proponiamo i tweet pubblicati da Gaiman.

Innanzitutto viene chiarito che la prima stagione sarà composta da 11 episodi che adatteranno il primo story-arc della serie a fumetti: Preludi e Notturni, con qualche aggiunta, come potete leggere dallo stesso tweet.

Gaiman conferma anche che, anche se gli fosse stato offerto, non avrebbe voluto ricoprire il ruolo di showrunner. Probabilmente a causa della deludente Good Omens prodotta per Amazon Video.

Oltre a confermare anche che Neil Gaiman e David S. Goyer scriveranno la sceneggiatura del primo episodio, l’autore britannico afferma che non è stato prodotto, per Sandman, alcuno script per un adattamento cinematografico, chiudendo un giro di rumour che circolava da anni.

Infine, Gaiman esprime le sue speranze nel poter non solo fare un adattamento dell’opera originale, ma anche di renderlo qualcosa di personale e vero, come lo è stato il fumetto.

Non sappiamo quando la serie arriverà sulla piattaforma streaming, ma i tempi sono ancora lunghi, come affermato da Gaiman.

Studente di Giurisprudenza dell’Università Aldo Moro di Bari, classe 97. Sono da sempre un appassionato di videogiochi, animazione, cinema e fumetti, prediligendo però quest’ultima passione. Preferisco il fumetto americano, ma non faccio distinzioni se si parla di una buona storia. Tra le mie letture preferite? Be’ ve ne sono parecchie, tra tutte posso dire: “Sandman” di Neil Gaiman, “Fables” di Bill Willingham e Mark Buckingam, “Hawkeye” di Matt Fraction e David Aja, “Essex County” di Jeff Lemire, “Pompeo” di Andrea Pazienza, “Devilman” di Go Nagai. Il mio film preferito è sicuramente “The Blues Brothers” di John Landis, mentre il mio film animato preferito è Toy Story… facciamo tutta la trilogia. La passione per il fumetto mi ha anche portato a scoprire i Gorillaz, virtual band britannica creata da Damon Albarn e Jamie Hawlett, creatore del fumetto “Tank Girl”. Per quanto concerne i videogiochi ho sempre prediletto le esclusive Sony e Nintendo, queste ultime hanno un ruolo principale nel mio cuore, in particolare la saga di The Legend of Zelda.

Leave a Reply

Lost Password