Squillo Time Travel: Deep Space 69 – Recensione

GIOCHI DI RUOLO E DA TAVOLA

SQUILLO TIME TRAVELS: DEEP SPACE 69

Bentornati cari Gaters sul portale di Nerdgate, per placare la vostra fame di sapere nerdico, oggi vi vogliamo parlare del nuovo capitolo di Squillo Time Travel, il card game ideato dalla mente geniale e ironica di Immanuel Casto con le illustrazioni e i disegni delle card dei bravissimi Jacopo Camagni e Marco Albiero.

Come ogni anno, siamo stati a Lucca Comics and Games per prendere contatti e anche goderci la fiera, ovviamente siamo passati dagli amici della Freak & Chic. Quest’anno abbiamo avuto il piacere di scambiare due parole con Jacopo Levantaci, che oltre a donarci l’ultima edizione del gioco, più una carta celebrativa dedicata a Malena che ne è la madrina di quest’anno, ci ha raccontato alcuni episodi molto divertenti con protagonista Immanuel Casto.


Qui se ve le siete persa, trovate l’intervista a Romina Falconi e Immanuel Casto di Lucca Comics 2016.


L’ultima versione presentata a Lucca Comics and Games 2017 è Squillo Time Travel: Deep Space 69 distribuito dalla Raven, con cui si chiude la trilogia Time Travel. Il nome è un chiaro richiamo come tutto il gioco in se, al mondo del sesso, ma visto in chiave ironica.

In quest’ultimo episodio, vestiremo i panni di un “pappone futuristico” impegnato nella supremazia del racket della prostituzione. Ambientato in un futuro dove le lesbiche hanno preso il potere imponendo l’uso del femminile come nuovo neutro, il nostro compito, come nelle passate edizioni, sarà quello di eliminare gli altri papponi con le nostre prostitute intergalattiche. A differenza delle passate versioni però, includeranno non solo donne, ma anche robot e uomini di svariate razze aliene!

squillo time travel: deep space 69 cardsLe meccaniche di gioco sono rimaste pressochè invariate, possiamo usare le nostre signorine come killer, mandandole di fatto ad eliminare le colleghe avversarie guidate dagli altri giocatori, dotandole anche di gadget e power up veramente esilaranti, per renderle ancora più devastanti, oppure possiamo decidere di venderle e farle prostituire per raggranellare un po’ di soldi da spendere in potenziamenti. Grande novità l’introduzione delle astronavi, infatti ogni pappone potrà dotarsi di queste strabilianti macchine spaziali che doneranno bonus continui al giocatore, questo fino a quando non si deciderà di sacrificarla godendone però per una sola volta dello specifico bonus kamikaze!

Squillo Time Travels si conferma anche in questa edizione un gioco divertentissimo, non solo per le carte in se, chiari richiami a film e personaggi cinematografici visti in chiave erotica decisamente irriverente e spassosa, ma anche perchè il gioco è un concentrato di strategia e colpi a sorpresa che i vari giocatori useranno per risultare gli ultimi sopravvissuti alla battaglia intergalattica più hard mai vista!

squillo time travel: cover

Se state cercando un gioco di carte per passare divertenti serate con gli amici, che nel contempo presenti però dinamiche di gioco ricche e impegnative, Squillo Time Travel è il gioco che fa per voi, vi consigliamo inoltre di dare uno sguardo anche alle passate versioni, ovvero Squillo Time Travel: Satiri e Baccanti e Squillo Time Travel: Megere e Meretrici che nulla hanno da invidiare al nuovo capitolo futuristico.Scegliete l’epoca che più vi piace e scendete in campo con le vostre donzelle per diventare gli unici e soli re di tutti i papponi!

L'ultimo capitolo di Squillo Time Travel è una conferma all'ottimo gioco ideato da Immanuel Casto. Il gioco di carte risulta essere come i precedenti, divertente e impegnativo in termini di strategia, inoltre le risate sono assicurate vista la tipologia di carte e i contenuti del gioco, insomma se volete passare spassose serate tra amici, l'acquisto del gioco è vivamente consigliato!

SCHEDA GIOCO

  • CREATORE: Immanuel Casto
  • RATING: Pubblico Adulto
  • NUMERO GIOCATORI: 2-6
  • DISTRIBUTORE: Raven Distribuzioni
pagina Nerdgate il portale nerd

SEGUICI SU FEEDLY

follow us in feedly

Good

  • Disegni speattacolari e spassosi
  • Gameplay divertente
  • Meccaniche di gioco semplici
  • Espansioni
  • Risate assicurate!

Bad

  • Tematiche non adatte ai più piccoli
  • Meglio non giocarlo in spiaggia!
8.5

Ottimo

Videogiocatore già dalla tenera età di 5 anni (ricorda ancora quando accompagnava suo nonno a giocare a carte al bar nel pomeriggio e si spendeva le 1000 lire che gli regalava al videogioco di turno.) dopo anni di sacrifici e sogni infranti riuscì ad avere la sua prima macchina da gioco casalinga, aveva 11 anni ed era un bellissimo Commodore 128. Amante del fantasy in tutte le sue sfumature, tanto da sognare di vivere un giorno nella terra di mezzo oppure di studiare a Hogwarts, terribilmente malato di MMORPG, una piaga che lo colpì quando iniziò a giocare a Dark Age of Camelot nelle fantastiche foreste di Hibernia.
Average User Rating
6.3
4 votes
Rate
Submit
Your Rating
0

Leave a Reply

Lost Password