Tastiera V500 Rapoo – Recensione

TASTIERA V500 RAPOO: UN BUON COMPROMESSO PER INIZIARE A GIOCARE DI QUALITÀ!

Buongiorno Gaters, bentornati sulle nostre pagine in cerca di sapere e curiosità nerdiche. Oggi abbiamo il piacere di parlarvi di periferiche da gaming, nel particolare vi presenteremo una tastiera, la V500 della Rapoo, che ci ha mandato cortesemente, oltre a questa tastiera, altri interessantissimi prodotti da provare di cui parleremo nei prossimi giorni.

rapoo-v500-tastiera
La tastiera V500, è un ottimo compromesso tra qualità e prezzo, per tutti quelli che vogliono iniziare a giocare di qualità, senza però spendere una fortuna. Possiamo definirla una tastiera da gaming entry level dalle grandi qualità.

Appena presa in mano sono due le cose principalmente che si possono notare: l’utilizzo di materiali plastici di buona qualità e il notevole peso. Questo probabilmente perchè la tastiera è di “tipo meccanico” e lascia presagire che al suo interno, vi siano anche componenti in metallo. L’idea è che sia un oggetto di una buona solidità, e le prove che abbiamo fatto in seguito ne attestano le prime impressioni. Il cavo di connessione con il PC è in plastica, ovviamente di tipo USB ma non placcato oro come la sua parente più evoluta la V500S.

Gli switch presenti sotto i tasti sono di tipo yellow, una scelta inusuale ma che sta prendendo molto piede negli ultimi anni, soprattutto nei prodotti di alta qualità. Questo tipo di switch si contraddistingue per l’elevato numero di operazioni possibili sul singolo tasto, si parla di circa 60 milioni! una longevità decisamente lunga quindi. La risposta dei tasti è molto veloce, siamo attorno al millisecondo, con un azionamento sui 50g di forza il tutto contraddistinto da un suono piacevole e alquanto silenzioso.


Gli switch Gialli, sono stati una interessante scoperta, molto simili a quelli rossi, ma dimostrano di esserne superiori!


Ovviamente tutti questi risultati sono stati ottenuti con prove sul campo per verificarne la qualità e le prestazioni. I giochi che abbiamo scelto per i test sono stati Overwatch e The Division, giochi in cui la reattività sta alla base di tutto. I risultati sono stati alquanto soddisfacenti, anzi ne siamo rimasti piacevolmente sorpresi!rapoo-v500-tastiera

Come tutte le tastiere da gaming, anche la V500 presenta un sistema di antighosting che nelle prove, ha dimostrato di funzionare correttamente con tutte le varie combinazioni di tasti da noi premute contemporaneamente.

Tutti i tasti della tastiera, possono essere programmati in base alle nostre esigenze (inclusi i singoli tasti, combinazione di tasti e tasti macro), questo grazie al software presente nella confezione. Inoltre, la tastiera presenta una memoria interna in cui possiamo salvare varie configurazioni di tasti personalizzate per diversi giochi, queste configurazioni, saranno pertanto richiamabili anche su altri PC, in quanto interne alla tastiera stessa!

In conclusione parliamo di cosa manca alla tastiera V500: la prima cosa che salta all’occhio e cosa che potrebbe essere penalizzante per alcuni gamer, è che la tastiera è di tipo “Tenkeyless”, ovvero senza i tastierini numerici sulla destra. Io personalmente sono abituato ad usarli per alcuni giochi, soprattutto i mmorpg come World of Warcraft, ma questo non vuol dire che sia penalizzante, anzi, ad alcuni le dimensioni ridotte del prodotto potrebbero risultare un punto a favore.

Infine non vi è la retroilluminazione dei tasti, questa presente nella versione V500S, anche questa mancanza non è per nulla penalizzante. Io ad esempio ho sempre usato tastiere prive di retroilluminazione senza alcun problema, certamente per alcuni la cosa potrebbe tornare comoda, soprattutto in sessioni notturne, per ovviare in parte a questa mancanza, la base su cui poggiano i tasti presenta una colorazione arancione acceso che ne simula quasi l’effetto.

Conclusioni: La tastiera V500 Rapoo ci ha piacevolmente sorpresi, i tasti in gioco non hanno per nulla deluso, anzi, ci abbiamo giocato con estremo piacere. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo, questo fa si che la V500 rappresenti un ottima scelta per tutti quelli che vogliono aggiungere un livello qualitativo al proprio gaming. Un primo passo che si farà decisamente notare nel nostro modo di giocare! CONSIGLIATA PER ENTRY LEVEL.

Good

  • Alta qualità nei materiali scelti
  • Velocità di risposta alta
  • Compatta
  • Switch Yellow alla base dei tasti, con altissime prestazioni

Bad

  • Manca una retroilluminazione
  • Mancano i tastierini numerici sulla destra
6.8

Discreto

Videogiocatore già dalla tenera età di 5 anni (ricorda ancora quando accompagnava suo nonno a giocare a carte al bar nel pomeriggio e si spendeva le 1000 lire che gli regalava al videogioco di turno.) dopo anni di sacrifici e sogni infranti riuscì ad avere la sua prima macchina da gioco casalinga, aveva 11 anni ed era un bellissimo Commodore 128. Amante del fantasy in tutte le sue sfumature, tanto da sognare di vivere un giorno nella terra di mezzo oppure di studiare a Hogwarts, terribilmente malato di MMORPG, una piaga che lo colpì quando iniziò a giocare a Dark Age of Camelot nelle fantastiche foreste di Hibernia.

Lost Password