Uxor Film annuncia la fine delle riprese di 647KM

Uxor Film annuncia la fine delle riprese di 647KM

Uxor Film, la giovane società di produzione audiovisiva romana, ha annunciato che le riprese del suo nuovo cortometraggio “647KM” sono concluse. L’opera è diretta da Danilo Greco ed è nata dalla penna di Michele di Vito, prodotta ovviamente dalla Uxor Film. Narra le vicende di Santo (Giancarlo Porcacchia) e Cesare (Alessandro Bernardini) dove quest’ultimo si ritroverà a voler salvare la vita alla giovane Yelena, interpretata da Gloria Iaia. Tutte le riprese sono state effettuate a Roma, per dare allo spettatore la sensazione della vita quotidiana mostrando alcune realtà come le Officine Roma Nord oppure alcune vecchie abitazioni con carta da parati attaccati ai muri, mobili in legno e foto ovunque che erano le classiche caratteristiche presenti nelle case dei nonni.

Infine ricordiamo che è possibile trovare foto backstage, making of e tanto altro ancora nei vari profili social Facebook e Instagram della Uxor Film.

 

Sinossi di 647KM:

Santo è un fabbro, ex detenuto, che si trova presso la sua officina quando riceve la visita inaspettata di Cesare, il quale è disperato ed in cerca di aiuto, a causa di un’incidente avvenuto durante il lavoro. A bordo del furgone che guidava, ha trovato un carico clandestino inaspettato: invece dei soliti cuccioli di cane, ha scoperto di trasportare delle ragazze destinate al mercato nero. Tra le ragazze è presente anche Yelena, ragazza della quale Cesare si invaghisce e nasconde alla madre. A causa di questo avvenimento, Cesare teme le ripercussioni dei suoi capi. Santo, capendo la situazione, si convince ad aiutare Cesare a salvare la ragazza, avendo subito capito che Cesare è stato pedinato. Nell’epilogo finale, i due amici si troveranno in un tragico epilogo, indirizzato vero la salvezza di Yelena.

Un ragazzo, classe 96, cresciuto con una grande passione per i videogiochi e il cinema, con in sottofondo “American Idiot” dei Green Day.

Lost Password