Venom un successo su Netflix – quando i supereroi smentiscono i critici

Alessia Incorvaia 4 Set 2020

Venom un successo su Netflix – quando i supereroi smentiscono i critici

Quando nel 2018 Venom, la pellicola diretta da Ruben Fleisher basata sull’omonimo celebre personaggio dei fumetti Marvel, uscì nelle sale, la critica reagì tiepidamente a questo ennesimo lungometraggio basato sull’epopea dei supereroi della casa editrice statunitense. Il film venne infatti etichettato come “un tipico film degli anni duemila” salvando nel complesso soltanto la prova fornita dall’eccellente Tom Hardy, il protagonista che vestì i panni della nemesi dell’Uomo Ragno. L’attore del resto ormai sembra essere perfettamente rodato nel ruolo del cattivo avendo già interpretato numerosi “villain” e personaggi scomodi del grande schermo da Bane ne Il Cavaliere oscuro – il ritorno di Christopher Nolan a Michael Gordon Peterson in Bronson di Nicolas Winding Refn. Attacchi forse anche troppo esagerati per un film che nel mese di ottobre del 2018 fece segnare il miglior esordio negli States con 80 milioni di dollari incassati, successo replicato anche in Italia dove gli introiti derivati dalla prima prova nei cinema fece incassare ai produttori oltre 3,7 milioni di euro, segno che anche dalle nostre parti questo genere di film ispirati alle storie animate continua a smuovere l’interesse dei cinefili. Anche l’approdo di Venom su Netflix è stato accolto più che positivamente dagli utenti della piattaforma di distribuzione di contenuti digitali via internet rimanendo per un lungo periodo nella top ten dei più visti. Se il pubblico apprezza un motivo c’è e non è soltanto da ascrivere alla popolarità del supereroe celebrato più in patria che all’estero.

venom

La solidità della trama che scorre con semplicità intriga sin dalle prime battute, una classica storia di caduta e riscatto che seppur banale trova proprio nella sua confortevole “dabbenaggine” un motivo di forza. Hardy interpreta infatti i panni di Eddie Brock, un reporter affermato che cade in disgrazia dopo un servizio scomodo su presunte morti insabbiate negli stabilimenti della Life Foundation, un ente specializzato nella ricerca aerospaziale. A seguito del reportage incriminato Eddie si ritrova anche senza ragazza e quasi vicino alla bancarotta. Nel frattempo il magnate Carlton Drake della Life Foundation conserva e studia su cavie umane tre campioni alieni provenienti dallo spazio, i simbionti, delle specie di blob senzienti capaci di impossessarsi del corpo dei mammiferi (sia animali che umani) per garantirsi un’esistenza biologica sulla terra visto che le entità non riescono a sopravvivere in un ambiente ricco di ossigeno. Nei tenebrosi laboratori di Drake, Eddie (dopo una serie di eventi a catena sui quali non si eviterà di speculare per non spoilerare eccessivamente la trama) viene a contatto con il suo simbionte. L’alieno entrerà nel corpo dell’ex reporter e nel corso del film riuscirà sempre di più a prendere il controllo del “padrone di casa” arrivando ad interloquire con l’host creando un gustoso dialogo interno con il “veicolo” umano.

Le tante ingiustizie subite e un profondo senso di vendetta covato da entrambi (sembiante e ospite umano) spingono il protagonista a perdere le staffe consentendo all’entità aliena di mandare in tilt la sua mente. Questa perdita di controllo, simile alla rabbia dei giocatori di poker che vanno fuori di testa nelle giornate no o come quella degli scatenati alla guida denominata road rage, spingerà Venom a ingaggiare un conflitto mortale con la Life Foundation e il suo malvagio proprietario che nel frattempo a sua volta è stato posseduto da un simbionte.

venom

Seguendo l’andamento del fumetto è previsto un gustoso Sequel del film, Venom 2 -Let be Carnage, dove entrerà in scena anche Carnage, un altro uomo posseduto da un sembiante che in questa serie di fumetti Marvel riveste il ruolo dell’antagonista per eccellenza. Di questo episodio cinematografico che già elettrizza gli appassionati della saga di Venom è stato recentemente rilasciato ance un teaser e il ruolo di questo fellone dei fumetti sarà interpretato da Woody Harrelson, altro mostro sacro di Hollywood che in passato come Hardy (confermato nel cast) ha già avuto modo di interfacciarsi con ruoli da psicopatico, vedi lo schizzato Mickey Knox protagonista del capolavoro di Oliver Stone Assassini Nati – Natural Born Killers.

La data di release di questo nuovo lavoro su Venom è prevista negli Stati Uniti per il 25 giugno del 2021.


Tag:,

Lascia un commento