Destiny 2: La Maledizione di Osiride – Recensione

Giovanni Pirrone 10 Dic 2017

A quasi 3 mesi di distanza dal lancio di Destiny 2, La Maledizione di Osiride ha il duro compito di risollevare il titolo, che a causa di un endgame mal calibrato che ha portato molti utenti ad abbandonare il gioco. Missione riuscita? Non esattamente.

La Maledizione di Osiride

Il DLC si concentra sulla figura di Osiride, uno dei personaggi più importanti e misteriosi dell’universo di Destiny, il quale scopriamo essere stato esiliato a causa della sua curiosità molto tempo fa.
L’incipit dell’espansione ruoterà intorno al ritrovamento del suo fedele spettro Sagira,che ci porterà ad avere accesso ad un nuovo pianeta, Mercurio, nel quale scopriamo che i Vex hanno costruito la Foresta Infinita, una sorta di simulatore di tanti possibili futuri; è proprio in questo luogo che Osiride si è smarrito, e sarà nostro compito ritrovarlo.


Leggi anche la recensione di Destiny 2


Per completare l’avventura principale saranno necessarie fra le 2 e le 3 ore di gioco, le quali verranno passate sopratutto nella Foresta Infinita.
Tale luogo si basa sulla proceduralità degli ambienti e dei nemici, e se in teoria ciò dovrebbe garantire situazioni sempre diverse, nella pratica risulta un luogo in cui combattere è poco appagante e decisamente noioso.
Inoltre, Bungie ha ben pensato di riciclare ambienti e nemici, facendoci pensare in più di un occasione quanto mai come ora si senta la necessità di una nuova razza nell’universo del gioco.
Fortunatamente, a compensare (solo in parte) tutto ciò troveremo alcune missioni davvero ispirate, che ci mostreranno lo splendido Mercurio prima della venuta dei Vex.

La Maledizione di Osiride

La Maledizione di Osiride come accennato aggiunge una nuova area esplorabile sul suolo di Mercurio, nella quale troveremo quattro forzieri, un settore perduto, le immancabili pattuglie e un nuovo Evento Pubblico, il quale non si dimostra affatto male.
Purtroppo però, nonostante sia artisticamente ispirata, l’area risulta veramente minuscola, andando a rimarcare la povertà di contenuti che affligge il DLC.

CONCLUSIONI: A completare un quadro abbastanza desolante, vi è la nuova incursione che si rivela una delle peggiori di sempre; Bungie dovrà riscattarsi con il prossimo dlc, in uscita a maggio.

VOTO FINALE: 4.5

SCHEDA GIOCO

  • DATA RILASCIO: 05/12/2017
  • GENERE: FPS, MMO, Fantascienza
  • SVILUPPATORE: Bungie Studios
  • PUBLISHER: Activision
  • PIATTAFORME: Playstation 4, Xbox One, PC
ULTIME NEWS






Tag:, , ,

Lascia un commento