LE 25 COSE CHE FORSE NON SAI SU CAPITAN AMERICA – N-Files

N-FILES

Vi presentiamo le 25 cose che forse non sai su Capitan America!

captain america

1.IL SUO AMICO È STATO IL PRIMO SUPEREROE AFRO-AMERICANO:

Falcon è stato introdotto in Captain America numero 117, inoltre è anche il primo supereroe afro-americano a non avere la parola “black/nero” nel suo nome. È un eroe incredibile e chi non ha familiarità con i fumetti lo ha già visto muovere i primi passi nel Marvel Cinematic Universe in Captain America: Winter Soldier e Ant-Man

captain-america 2

2.LO SCUDO DI CAPTAIN AMERICA NON ERA COME LO CONOSCIAMO:

La maggior parte delle persone già lo sanno, ma provocherà un grande shock a coloro che non ne erano a conoscenza. Oltre alla forma originariamente a scudo e successivamente circolare, l’arma di Cap è stata costruita in una lega a prova di proiettile, ma dopo l’incontro con il re della nazione africana immaginaria del Wakanda (patria di Black Phanter), lo scudo di Cap è stato presentato con un materiale diverso,  il vibranio, molto più forte del materiale di cui era composto il suo scudo precedente. Ha preso il materiale e ha lasciato il suo vecchio scudo nello Stato di Wakanda, dove è venerato come un tesoro nazionale.

captain america

3.CAPITAN AMERICA E THOR:

Se avete visto il primo film di Thor (e avete letto il fumetto), Odino sussurra al martello che, se chi cerca di usarlo è degno, gli saranno concessi i poteri di Thor. Anche se non è riuscito a sollevarlo nel film Avengers: Age of Ultron, Captainn America è  degno e durante un attacco da parte di alcuni dei seguaci di Seth, Thor viene separato dal Mjolnir. Cap glielo vuole riportare, ma nel cercare di raggiungerlo, viene sopraffatto da alcuni malintenzionati che intendono schiacciarlo, così inizia ad oscillare il martello e rapidamente li sconfigge. In seguito, Thor si congratula con il Cap per avere il cuore puro e la mente nobile, elementi fondamentali per poter utilizzare il suo martello.

captain america

4.CAPITAN AMERICA NON SA COSA SIANO LE DROGHE:

Per i personaggi antichi come Capitan America, questa si presentava come una sfida inedita, contro un nemico sconosciuto. Poiché Cap è un potente simbolo dell’America stessa, lo sceneggiatore Mark Gruenwald gli mise davanti un nuovo nemico, molto familiare per l’America: la droga.

captain america

5.UNA VOLTA HA COMBATTUTO WOLVERINE CON LE SEMBIANZE DI UN LUPO MANNARO:

L’idea di trasformare gli eroi Marvel in lupi mannari non è così inverosimile come si potrebbe pensare. Dato che questo universo contiene ogni sorta di mostri, è più sorprendente che queste trasformazioni non accadano più spesso. In ogni caso, mentre combatteva Nightshade, la sedicente “Regina dei Lupi Mannari,” a Captain America viene iniettato un nuovo siero che lo trasforma in un lupo mannaro.
Nonostante il cambiamento fisico, Cap è più o meno ancora se stesso. Fugge dalle grinfie della strega e combatte i suoi seguaci, prima di inciampare nelle due coincidenze più comuni dell’universo Marvel: Wolverine si presenta inspiegabilmente, e lui è in preda alla rabbia berserker, che è la scusa per far combattere questi bravi ragazzi. Dopo che Wolverine squarcia la spalla di Capwolf, Cap grazie alla sua nuova rabbia animale, taglia gli occhi di Wolverine grazie ai suoi artigli.

captain america

6.HA RIEMPITO DI PUGNI UN SACCO DI COMUNISTI NEGLI ANNI ‘50 :

I suoi nemici più iconici, naturalmente, sono i nazisti che ha combattuto per la prima volta negli anni ’40, nemici rivisti dai lettori in Teschio Rosso. Tuttavia, dopo la seconda guerra mondiale, ma prima del debutto della storia di Cap che conosciamo e amiamo, ha speso un sacco di tempo come servo della propaganda per la caccia alle streghe comuniste di Joseph McCarthy. In questo periodo, Cap ha avuto il nickname di “Commie Smasher”  (distruttore di comunisti) e trovava spie comuniste ovunque.

captain america

7.IL PERSONAGGIO DI CAPITAN AMERICA È PIÙ VECCHIO DELLA MARVEL:

Capitan America è diventato un volto molto pubblico per i fumetti Marvel, annunciato come il “First Avenger” e conosciuto come il centro morale dell’universo della Marvel. L’unico problema è che la Marvel non lo ha creato. Egli è stato effettivamente creato da Joe Simon e Jack Kirby, l’ultimo dei quali in seguito ha contribuito con Stan Lee nella creazione di eroi come i Fantastici Quattro, Hulk, Thor, e gli X-Men.

captain america

8.IL PRIMO CAPTAIN AMERICA FUMETTO HA DEBUTTATO NEL 1940:

Quando molti americani erano affamati di cose riguardo la seconda guerra mondiale. Come risultato, ha venduto quasi un milione di copie. Questa cosa è finita per essere una lama a doppio taglio per il Cap, perché i fumetti sono diventati infinitamente meno popolari quando la guerra è finita. Non ha fatto il suo debutto in Marvel fino a The Avengers n°4, con la storia ormai familiare sulla scomparsa nei ghiacci e la successiva ricomparsa.

captain america

9.DEVE ANCORA DECIDERSI SULLA FRANCIA:

Ci sono tante versioni di Capitan America in quanto vi sono diverse dimensioni all’interno dell’universo Marvel. Alcune delle storie più popolari erano quelle presenti nei fumetti Ultimates, che serviva come un riavvio moderno dei Vendicatori per i nuovi lettori di fumetti.
In molti modi, questi erano i fumetti che più hanno influenzato l’universo cinematografico Marvel, ma contenevano alcuni momenti strani per il personaggio. Uno di questi è quando il vizioso alieno nazista sta combattendo con Cap e gli suggerisce la resa, spingendolo a rispondere “resa? Resa? Pensi che questa ‘A’ sulla mia testa stia per Francia? ”
Visto come un commento divertente sull’atteggiamento degli Stati Uniti verso il paese, questa era cosa buona e giusta. Tuttavia, ha dipinto Cap come un personaggio molto antipatico. Quando Ed Brubaker poi ha ripreso la trama principale attraverso racconti come l’arco originale Winter Soldier, ha riportato il Cap “reale” che parla del coraggio dei cittadini francesi ed il coraggio che ci voleva per continuare a combattere dopo che il proprio paese si era arreso, sapendo che potevano esserci ritorsioni per tutta la famiglia.

captain america

10.HA AVUTO RELAZIONI SENTIMENTALI CON TUTTA LA FAMIGLIA CARTER:

Anche i lettori occasionali hanno familiarità con il personaggio di Peggy Carter, una combattente dura con la quale Capitan America sviluppa una relazione romantica. Lei ha occupato un posto di rilievo in Captain America: Il primo vendicatore ed ha avuto un cameo straziante nel sequel nei panni di una donna ormai anziana affetta da morbo di Alzheimer in Captain America: The Winter soldier. Il buon Steve  inoltre ha mostrato un certo interesse per la bionda e affascinante agente 13, un agente S.H.I.E.L.D. sua  vicina di casa.
Ciò che non è immediatamente ovvio ai lettori è il rapporto tra le due donne. Nei fumetti, Agente 13 è la nipote di Peggy Carter, Sharon, anche se lei è stata ritratta in precedenza come la sorella minore di Peggy. Mentre la spiegazione ufficiale per il cambiamento è stata la differenza di età tra i personaggi, è probabile che anche la Marvel si è resa conto di quanto fosse squallido coinvolgere Capitan America con due sorelle.

captain america

11.HA VISSUTO IN UNA DIMENSIONE DIVERSA PER OLTRE UN DECENNIO:

Dopo 75 anni, è facile per un personaggio diventare stantio. Alcuni scrittori potrebbero mantenere la trama fresca con l’introduzione di nuove rughe nel loro retroscena o un altro evento che cambia il modo di vedere il mondo, ma le caratteristiche che definiscono Cap lo tengono relativamente statico. Come l’incarnazione di ideali americani che non possono vacillare.
Lo scrittore di fumetti Rick Remender ha invece portato un cambiamento per l’ambiente di Capitan America, accompagnandolo a quota Z, dove il tempo si muove più velocemente. Captain America era andato via dal suo mondo solo per un paio di minuti, ma in realtà erano passati 12 anni. Durante quel tempo, ha cresciuto un bambino adottivo di nome Ian, combattuto uno scagnozzo di Red Skull, Arnim Zola, e pensò di aver perso sia Sharon Carter che il figlio adottivo.

captain america

12.RED SKULL HA PRESO IN PRESTITO IL CERVELLO DI CHARLES XAVIER:

Red Skull è sempre stato più intrigante come simbolo che come un cattivo per Captain America. L’incarnazione apparente della morte fatta con un’icona nazista, ma togliendo le volte che ha abitato altri organismi (come ad esempio un clone di Captain America e di un corpo androide progettato da Arnim Zola), non ha poteri reali a parte una mente veloce e riflessi decenti.
Tuttavia, nel fumetto Uncanny Avengers, un clone di Red Skull cambia queste cose. Decide bizzarramente che i mutanti devono essere sterminati per permettere all’umanità di prosperare, in questo modo prende il corpo di Charles Xavier (ucciso da Ciclope posseduto da Fenice Nera) e innesta le parti del cervello telepati mutanti nel suo. Red Skull usa i suoi nuovi poteri per incitare disordini di massa contro i mutanti e anche superare la volontà formidabile di Captain America prima di essere fermato da Vendicatori.

captain america

13.CAP È CIRCONDATO DA CENTENARI:

Il ragionamento dietro la sopravvivenza di Capitan America dal periodo della Seconda Guerra Mondiale ha senso in termini di logica fumetti: infatti è congelato nelle acque gelide e rianimato decenni più tardi. Ciò che non è immediatamente chiaro è solo il numero di amici di Capitan America che sono sopravvissuti dalla Seconda Guerra Mondiale fino ai giorni nostri.
Nick Fury, per esempio, è lo stesso personaggio che inizialmente ha portato Howling Commandos nei fumetti, tenuto in vita da dosi regolari della infinity formula. Questo è anche ciò che mantiene Dum Dum Dugan vivo nel 21° secolo. La Vedova Nera ha ricevuto modifiche a mente e corpo nella Red Room in Russia cosa che l’ha aiutata nello sconfiggere Hitler e i cattivi di oggi. Bucky, naturalmente, sopravvive come il Soldato d’inverno, anche se nei fumetti, si è salvato da una combinazione di un suo congelamento in acqua ghiacciata e animazione sospesa russa. Questo è diverso da ciò che accade negli adattamenti cinematografici, dove apparentemente è solo la manipolazione genetica di Arnim Zola che lo tiene in vita. Arnim Zola vive come un cervello all’interno di un monitor del computer, e Red Skull è stato clonato,  e supportato in animazione sospesa.
È incredibile che così tanti personaggi dell’universo di Captain America abbiano combattuto le stesse battaglie fin dai primi anni del 1940.

captain america

14.CAPITAN AMERICA È STATO IL PRIMO SUPEREROE:

Anche se non è stato il primo supereroe ad essere creato dalla Marvel, è stato il primo nell’universo Marvel. È stato creato per essere “the ultimate soldier” e ci sono riusciti, tanto che tanti cattivi hanno cercato di mettere le mani sul siero che lo ha reso così come lo conosciamo. La sua creazione ha scatenato la rivolta dei cattivi dell’universo Marvel e da lì, tanti eroi sono venuti alla luce.

captain america

15.IN REALTÀ LUI NON ERA IL PRIMO AVENGER:

Non mi è ancora chiaro il perché la Marvel lo abbia nominato negli ultimi film “The First Avenger“, forse è perché è stato il primo eroe creato e poi ha finito per diventare un vendicatore. I primi vendicatori erano in realtà Wasp, Ant-Man, Iron Man, Thor e Hulk. Hulk ha lasciato dopo aver appreso della mancata fiducia da parte degli altri Vendicatori nei suoi confronti e questo ha portato Capitan America prendere il suo posto. Nel corso del tempo, Cap è diventato indispensabile per la squadra e li condusse anche a causa della sua vasta esperienza e conoscenza di battaglia e tattica. Cap appare ancora sul roster della squadra principale oggi come Sam Wilson, ed è stato in un certo numero di versioni differenti della squadra, spesso come Rogers.

captain america

16.IL MUSICAL DI CAPITAN AMERICA:

Per fortuna non è andato oltre questo articolo del New York Times, ma nel 1985 l’idea (e il finanziamento) era lì. Non sono riuscito davvero a trovare molte informazioni su questa cosa perché in realtà il progetto non è andato così lontano, ma chissà quanto sarebbe stata diversa l’immagine che abbiamo oggi di lui.

captain america

17.CHANNING TATUM ERA STATO SCELTO PER IL RUOLO DI CAPTAIN AMERICA:

Sarebbe stato difficile da immaginare, Channing è di sicuro un grande attore, ma non si adatterebbe al ruolo. Sarebbe come gettare Jonah Hill come Spider-Man. Credo che Chris Evans, nonostante fosse già stato la Torcia Umana, si adatta molto bene al ruolo di Capitan America e Steve Rogers.

captain america

18.STEVE ROGERS È STATO UN AUTORE DI FUMETTI:

Prima di decidere di iniziare a salvare il mondo, Steve Rogers è stato uno studente di belle arti specializzato in fumetti. Probabilmente ha avuto il miglior passato rispetto alla maggior parte dei supereroi dell’universo Marvel (ciò non vuol dire che abbia avuto un buon passato).

captain america

19.LUI E BUCKY HANNO COLLABORATO CON BATMAN E ROBIN:

In un crossover one-shot, Robin e Bucky Barnes hanno invertito i ruoli così Bucky è divento l’aiutante di Batman e viceversa. Non si tratta però di una storia ufficiale. Bucky è morto (come al solito), la storia è stata inserita in World War 2, vale la pena leggerla.

captain america

20. LA SUA PRIMA APPARIZIONE È STATA IN UN SERIAL NEL 1944:

Quando il personaggio era ancora al culmine della sua popolarità (e noi eravamo ancora nel mezzo della seconda guerra mondiale), una serie in bianco e nero è stata rilasciata e interpretata da Dick Purcell nei panni di Capitan America (aka procuratore distrettuale di Grant Gardener) e Lorna Gray come la sua segretaria, Gail Richards. La serie ha ricevuto elogi da parte della critica, e anche se ha lasciato fuori molti dei tratti di definizione connessi con il carattere (compreso il suo scudo, il siero del super soldato, e la sua identità originale di Steve Rogers), i film più tardi, la televisione, e le versioni a fumetti hanno fatto riferimento a questa cosa in vari modi.

captain america

21.SIERO SUPER SOLDATO GLI HA DONATO PIÙ DI SEMPLICE FORZA:

Ormai, la maggior parte di noi conosce la storia di come Steve Rogers, un giovane di New York City che ha cercato di arruolarsi nell’esercito, è stato respinto come 4-F a causa del suo stato fisico. Successivamente gli è stato somministrato il siero del super soldato, che gli ha dato gli attributi di essere umano perfetto e oltre. Non solo, il siero gli diede forza sovrumana, velocità, resistenza, e riflessi, ma lo rendeva anche estremamente agile (più di qualsiasi medaglia d’oro olimpica). Può anche vedere anche il più veloce di un proiettile, e quindi li può schivare, ed è in grado di guarire rapidamente. Il siero ha esteso pure le sue performance mentali, facendo di lui un genio tattico ed estremamente veloce nel rispondere ai problemi. Tuttavia, ci sono una serie di attributi che Rogers non ha ricevuto dal siero, compresa la sua forte volontà e le sue capacità artistiche. Parla anche fluentemente varie lingue, qualcosa che viene solo brevemente accennato in Captain America: The Winter Soldier. Anche se Tony Stark lo pungola nel film Avengers dicendo: “Tutto ciò che c’è di speciale in te è venuto fuori da una provetta”.

captain america

22.CAPTAIN AMERICA NON È SEMPRE STATO STEVE ROGERS:

(attenzione possibile spoiler di Civil War)
Mentre Rogers è cambiato enormemente dal personaggio che era all’inizio (con l’identità segreta di un maldestro soldato agli inizi), non è l’unico Capitan America che abbiamo visto. Una versione notevole era William Nasland, che è stato selezionato per diventare il nuovo Capitan America quando Rogers e Barnes sono scomparsi alla fine della guerra. (Questa storia è stata effettivamente aggiunta nelle versioni successive del fumetto in modo da dargli un senso.) Un altro è James Buchanan Barnes, alias Bucky, che, dopo gli eventi della Civil War (versione fumetti, quella cinematografica potrebbe essere diversa) e della morte di Rogers, ha assunto l’identità del suo ex amico . Negli attuali fumetti Marvel in corso, il Capitan America ufficiale è Sam Wilson, che era precedentemente noto come The Falcon (interpretato da Anthony Mackie nei film). Anche se l’identità di Capitan America è stata assunta da molti uomini, i suoi ideali rappresentano proteggere gli innocenti e le libertà personali di tutti gli individui, il coraggio, e la giustizia. Ciò è quello che ha portato il personaggio, in qualsiasi incarnazione, ad essere etichettato come uno dei più grandi eroi del Marvel Universe, se non il più grande.

captain america

23.A DISPETTO DEL SUO NOME LUI NON È UN NAZIONALISTA NE UNO SCIOVINISTA:

Capitan America ha percorso una lunga strada di dichiarazioni politiche pro-guerra e pro-americane, da quando il suo personaggio ha fatto la sua prima apparizione. Anche se ama il suo paese, Rogers ha avuto momenti di dissenso dal suo governo, quando le sue azioni e le convinzioni non erano in linea con le decisioni del suo paese. Ha assunto l’alias di “Nomad“, quando a causa di una cospirazione si è disilluso abbandonando il suo ruolo e riprendendolo solo dopo che il Teschio Rosso ha ucciso un suo giovane fan. Rogers è diventato anche un altro eroe, The Captain, ma una serie simile di eventi lo porta a tornare allo scudo ancora una volta. Questi problemi con il governo e la sua frequente incongruenza con gli ideali di Capitan America sono parte di ciò che ha portato allo scontro tra Stark e Rogers nel popolare evento Civil War della Marvel. Mentre dalla parte di Stark con la Registration Act che costringe ogni supereroe a fornire le loro informazioni al governo, Rogers diventa anti-registrazione, ritenendo che la legge metterà in pericolo molte persone oltre che andare contro alla libertà personale. Rogers torna sui suoi passi solo quando realizza che la guerra che ha scaturito fa male alla gente che sta combattendo per proteggere, una vera e propria proiezione del suo carattere.

captain america

24.CHRIS EVANS HA RIFIUTATO IL FILM TRE VOLTE PRIMA DI ACCETTARE:

Come detto in precedenza, Evans aveva già interpretato la parte di Johnny Storm nella serie Fantastic Four, che avrebbe potuto essere solo una parte del motivo per cui inizialmente ha rifiutato il ruolo di Steve Rogers. In un’intervista, Evans ha dichiarato: “La paura è stata portata dal fatto che si stava prendendo una decisione per i prossimi sei, sette, otto anni della mia vita …” In seguito ha deciso di non fare una scelta basata sulla paura e disse: “Qualunque cosa ti spaventa , saltaci dentro … e a posteriori, se non l’avessi fatto, mi sarei preso a calci da solo, perché è stata la cosa migliore che potessi fare “. Altri attori sono stati presi in considerazione per il ruolo inclusi Ryan Phillippe, John Krasinski, Channing Tatum, e Chace Crawford. Sebastian Stan è stato anche un possibile candidato, ma è stato scelto per interpretare Bucky Barnes. Evans ha detto che ha deciso di assumere il ruolo perché “la storia di Steve Rogers è grande. È un bravo ragazzo. Anche se era solo uno script su nessuno, probabilmente avrei voluto farlo lo stesso. “

captain america

25.CAPTAIN AMERICA ROMANTICO

Dai film, la maggior parte delle persone conoscono il romanticismo tra Rogers e Peggy Carter, che è stato fermato da circostanze tragiche, ma nei fumetti è appena svanito diventando più di un’amicizia. (Nota a margine: Quando Emily Blunt ha rifiutato il ruolo di Peggy Carter, è andato ad Hayley Atwell, che ora ha il suo show televisivo sulla ABC, Agent Carter) Tuttavia, questo non è stata l’unica incursione per Cap in coinvolgimenti romantici. In particolare, Rogers ha condiviso un rapporto tira e molla con Sharon Carter, nota anche come Agente 13. Originariamente ha detto di essere la sorella di Peggy, Sharon è stata riconnessa come sua nipote, ed esercita un ruolo importante sugli eventi della Civil War della Marvel. Tra gli altri interessi romantici di Rogers ci sono state (brevemente) Scarlet e Bernie Rosenthal, un avvocato apparso in un fumetto nel 1980. Nel film animato Next Avengers: Heroes of Tomorrow, James Rogers è il figlio di Capitan America e la Vedova Nera. Ma più interessante, in una realtà alternativa è stato trovato da Reed Richards dopo gli eventi della Civil War, sposato con Iron Woman, un’unione che ha contribuito ad evitare la guerra causata dalla Registration Act.

Amante di cinema sin dalla più tenera età, è cresciuto guardando ogni tipologia di film. I suoi generi preferiti sono horror, fantastico e fantascienza. Le pellicole che lo hanno segnato nel profondo sono Essi vivono, la Cosa, Aliens, Psycho, I guerrieri della notte. Appassionato di grafica e arti visive, colleziona manifesti a tema cinematografico.

Leave a Reply

Lost Password