STAR WARS BATTLEFRONT

PC VIDEOGAMES

STAR WARS BATTLEFRONT: LA FORZA SI SCATENA

Non serve dire che ogni volta che esce un titolo di Star Wars in redazione si scateni il pandemonio; si passa da stati di euforia per l’annuncio, passando per la spasmodica attesa e infine al delirio selvaggio il giorno dell’uscita. Questo allegro siparietto ci ha accompagnato per questi ultimi mesi, con un picco di massima follia nei giorni del rilascio della beta di Star Wars Battlefront (che vi avevamo raccontato qui ), roba che anche un sabbipode inferocito sarebbe più dignitoso.

Questo piccolo spaccato di vita redazionale può aiutarvi a capire come dalle nostre parti si attendesse con ansia Star Wars Battlfront, uscito proprio ieri e che già ci ha completamente rapiti; dopo una giornata (e una notte) di gioco intenso, siamo pronti a darvi un parere il quanto più imparziale possibile.

IL LATO OSCURO HA CONVINTO EA A ROVINARE L’EQUILIBRIO NEL GAMEPLAY RIEMPENDO LE EDIZIONI ESCLUSIVE CON ARMI ALTRIMENTI DISPONIBILI MOLTO AVANTI

Il primo punto da affrontare è però motivo di un piccolo rimprovero ad EA ed alle sue politiche di vendita.

Personalmente trovo vergognoso che in base all’edizione acquistata si possa partire più o meno avvantaggiati rispetto ad altri giocatori; alcuni player, previa spesa maggiore, hanno la possibilità di mettere in campo già a livelli bassi armi di una potenza devastante che diverranno appannaggio di tutti solo dopo parecchi livelli. Posso capire che si voglia spremere il titolo in ogni modo per realizzare un guadagno, ma bisogna sempre tenere conto che in un gioco come Star Wars Battlefront a fare la differenza deve essere la capacità dei giocatori, che si affrontano ad armi pari e non il miglior armamento a pagamento. Per premiare chi contribuisce maggiormente al portafoglio di EA si poteva offrire un maggior numero di emoticon, qualche livrea in più o anche dei gadegt in game che non falsino l’equilibrio delle partite; questa operazione è odiosa quanto la politica dei DLC, è una grave mancanza di rispetto nei confronti dei giocatori, a mio avviso!

Le ambientazioni in cui combatteremo sono spettacolari!

star-wars-battlefront

Detto questo sfogo, possiamo analizzare Star Wars Battlefront in modo più tranquillo.

La programmazione di questo gioco è stata affidata alla DICE (la mente dietro Battlefield), che come sempre ha voluto usare il suo engine grafico Frostbite, nato proprio per essere impiegato in questa tipologia di videogames. Va detto che nonostante le ottime intenzioni della software house, il Frostbite non è sempre stato un motore grafico performante, tanto che spesso nella saga di Battlefield (specialmente nel quarto capitolo) la creatura di DICE ha dato non pochi problemi in termini di giocabilità, dovendo gestire anche distruzioni dinamiche cercando di raggiungere un alto grado di realismo, anche fisico; questa esperienza passata aveva inizialmente preoccupato i gamers, timorosi di doversi confrontare non solo con la Forza ma anche con i bug del Frostbite.

Tranquilli, pericolo scongiurato. Complice la scelta di ridurre i contendenti massimi da 64 a 40 e la maggior cura nell’ottimizzazione dell’engine e l’utilizzo del PBR (ovvero un sistema che rapporta proprietà dei materiali e fisica), il motore che muove il mondo di Star Wars Battlefront sembra essere un altro rispetto al passato, performante e in grado di dare al giocatore una migliore esperienza di gioco; non mancano dei piccoli difetti che meritano una revisione, le mappe non sono così complesse come quelle dei titoli Battlefiled, ma sicuramente il giocatore non dovrà fronteggiare quei fastidiosi problemi che il Frosbite ha mostrato fin’ora.

FORTUNATAMENTE CON STAR WARS BATTLEFRONT IL FROSTBITE ENGINE NON MOSTRA TUTTI I DIFETTI SPERIMENTATI CON LA SERIE BATTLEFIELD

A questa considerazione va aggiunto che la resa grafica è mostruosa.

Giocando Star Wars Battlefront su PC ( con una scheda Nvidia GeForce 970) il rischio di mascella slogata è stato alto; le texture a risoluzione alta sono impressionanti, fluide e non ci sono scatti di sorta, nemmeno nelle situazioni più concitate. I volti dei personaggi, i mezzi anche gli scenari sono resi con un realismo stupefacente, aiutando a creare l’illusione di essere veramente nell’universo di Star Wars. In alcuni casi questo realismo è fin troppo, come capirete combattendo su pianeti ghiacciati (stile Hoth); il riverbero dei ghiacci in certi punti è tremendo, al punto che spesso la luminosità è davvero fastidiosa!

Stessa cosa riguardo alle battaglie aeree (si ci sono anche i caccia pilotabili!!), in cui la densità delle nuvole rischia di rendere il gioco a tratti confusionario e poco gestibile; va bene il realismo, ma in certi frangenti sarebbe meglio lasciare una maggior visibilità al giocatore.

Non mancheranno comparsate di vecchie conoscenze della saga di Lucas

star-wars-battlefront recensione

Ma parlando di un gioco spiccatamente multiplayer, che ne dite di parlare di gameplay?

Iniziamo col dire che per Star Wars Battlefront DICE ed EA hanno dato un taglio netto con l’impostazione di gioco tipica di Battlefield; dimenticate la divisione in classi, il nostro personaggio avrà a disposizione tutto l’arsenale possibile (limitato ad undici armi) e potrà sfruttare un sistema di potenziamenti basato su carte azione utilizzabili in game.

Questo nuovo approccio più libero e meno impegnativo semplifica molto il gioco, che permette al giocatore di non doversi specializzare in una classe, permettendo il cambio di kit e layout anche tra un respawn e l’altro; Star Wars Battlefront non fa della tattica il suo punto forte, mira ad una giocabilità estrema e molto user friendly, preferendo contare sulla familiarità con l’ambientazione ed una sfrenata azione.

A rendere più intrigante il tutto, DICE ha inserito diverse modalità di gioco, compresa, come anticipato, la possibilità di mostrare le proprie doti di pilota in battaglie fra caccia, in pieno spirito Star Wars! Non mancano modalità con i camminatori imperiali, battaglie al fianco degli eroi icone della saga e una modalità Supremazia in cui abbiamo il classico cattura la bandiera. Fedelmente alla propria storia, DICE introduce anche le missioni cooperative da svolgere un amico, con in più la pericolosa possibilità di affrontarsi uno contro uno, mettendo a rischio amicizie in nome della supremazia nella Forza.

Il gameplay di Star Wars Battlefront non è nulla di innovativo, non offre un’esperienza mai provata prima, conta principalmente sul fascino della saga di Lucas (approfittando dell’uscita del nuovo film) e su un gameplay frenetico ed inteso; dopo parecchie partite posso affermare che è un mix sufficiente, il prodotto di DICE non è un nuvo punto di riferimento del settore ma dà al giocatore quello che cerca, divertimento semplice ed efficace!

Rimane una certa perplessità per il bilanciamento delle armi, in alcuni casi davvero sballato e poco propenso a favorire una equa battaglia; tralasciando il discorso sui contenuti speciali, certi fucili sono davvero troppo eccessivi nel loro essere letali, e anche l’utilizzo di certe carte abilità pare non esser studiato per garantire l’equilibrio negli scontri. Se da un lato l’aver abbandonato il sistema a classi tipico di Battlefield ha snellito l’impianto di gioco, l’introduzione di questo sistema di carte abilità, a mio avviso, potrebbe essere rivisto; la gestione economica dei crediti ottenuti (uno ogni dieci punti fatti nelle partite, oltre quelli guadagnati con la companion app) è tutto sommato ben orchestrata, consentendo di acquistare nuovi equipaggiamenti oppure degli abbellimenti grafici, come nuovi aspetti.

Prima di ogni battaglia potremo scegliere di personalizzare il nostro soldato

star-wars-battlefront recensione

Personalmente non sento la mancanza del Battlelog, il sistema di interazione della community usato da sempre da EA, così come non indicherei l’assenza di un sistema di chat interna al gioco come una pecca; EA si appoggia alla chat, anche vocale, di Origin, la sua piattaforma, che può svolgere a sufficienza il compito, anche se qualche migliore non è solo auspicabile ma necessaria!

Manca invece un sistema di monitoraggio di dati quali il ping, che è un grosso difetto in un gioco prettamente on line; il semplice avviso che può apparire indicando una generica problematica sulla connessione non è abbastanza, non dando un’idea di quanto il deficit di banda possa influire sul gioco. Queste informazioni di solito compaiono nella killboard, che in Star Wars Battlfront è estremamente scarna e vuole informare solo sui kill, elimando tutte le altre possibili info (come obiettivi raggiunti), rendendo il tutto solo un immenso poligono e privandolo del fascino della sfida…

Per i fanatici delle statistiche consiglio di scaricare la companion app, che ci tiene informati su come stiamo affrontando Star Wars Battlefront e su come se la cavino i nostri amici (e giù con gli sfottò!); all’interno è presente anche un minigioco chiamato Comando Base, un giochino stile tower defense in cui potremo ottenere modiche quantità di crediti da poter poi spendere nel gioco principale.

Star Wars Battlefront si è fatto attendere, ci ha ingolositi ed ha rispettato le nostre aspettative; è divertente, ha l’anima pervasa dalla Forza e soprattutto si distacca pensantemente dallo stile Battlefield. Alcune piccole pecche ci sono, e andranno limate nel breve periodo, ma già così il nostro nuovo portale nella galassia lontana lontana ha il suo fascino!!

Star Wars Battlefornt non è Battlefield, ha sua anima ed un suo gameplay. Ha una grafica strepitosa, anche se non perfetta, e il Frostbite Engine si comporta stranamente bene, anche se mantine ancora qualche piccola imperfezione. La quantità di modalità di gioco è ben gestita, offrendo una discreta varietà che appassiona tutti i palati; da rivedere la politica dei contenuti esclusivi, l'unica minaccia concreta ad un equilibrio nel gameplay. APPASSIONANTE

SCHEDA GIOCO


  • RILASCIATO: 19.11.2015
  • GENERE: FPS
  • SVILUPPATORE:DICE
  • PUBLISHER: EA
pagina Nerdgate il portale nerd

GALLERIA IMMAGINI GIOCO

TOP 10 VIDEOGAMES

Good

  • E' Star Wars!!!!
  • Diverse modalità disponibili
  • Grafica di buona realizzazione
  • Sonoro evocativo
  • Gameplay frenetico e divertente

Bad

  • Gameplay sbilanciato da contenuti extra
  • Interazione fra player complicata
  • Niente single player
  • Niente di realmente nuovo
8

Ottimo

Inviato Speciale e Nerd di alto lignaggio, le sue prime parole sono state “spazio, ultima frontiera”; ha indagato nei misteri della galassia con R. Daneel Oliwav e cavalcato vermi delle sabbie su Dune, salvo poi venire arruolato nella Flotta Stellare e arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima. Esperto di Warhammer 40k, Star Trek e Star Wars,appassionato di rpg, rts e fps, vi mostrerà cose che voi nerd non potreste immaginare.
Average User Rating
7.5
1 vote
Rate
Submit
Your Rating
0

Lost Password